Domenica In: Lorella Cuccarini saluta il pubblico del pomeriggio. Venier pronta al ritorno?

By on maggio 19, 2013
foto di lorella cuccarini a domenica in così è la vita

text-align: center”>foto di lorella cuccarini a domenica in così è la vita

L’ULTIMA PUNTATA STAGIONALE DI DOMENICA IN…COSI’ E’ LA VITA. Dopo i saluti finali di Victoria Cabello a Quelli che, un’altra trasmissione domenicale volge al termine: Domenica in…Così è la vita. Lorella Cuccarini, puntuale come sempre, ha dato il via alle 16.35 all’ultima puntata stagionale del suo segmento del rotocalco domenicale. Come consuetudine, anche in questa puntata, la bionda conduttrice si è divisa tra temi impegnati ed altri più leggeri. Partiti con Piera Maggio, la mamma che è tornata ad occuparsi della scomparsa della figlia Denise Pipitone, il programma è andato avanti con un’intervista in esclusiva a Fabrizio Frizzi, che ha raccontato le sue emozioni da neo papà. Nell’ultima parte grande spazio è stato riservato ai tormentoni estivi con diversi ospiti musicali: da Edoardo Vianello ad Alex Britti, passando per Max Pezzali. Immancabile anche in questa puntata Pierluigi Diaco, che è entrato a far parte del cast del programma nelle vesti di opinionista.

foto-mara-venier

L’avventura della Cuccarini a Domenica in è iniziata tre anni or sono, quando Lorella fu chiamata dall’allora direttore di rete Mauro Mazza, in sostituzione di Pippo Baudo, dopo sette anni di lontananza dal piccolo schermo. Nel corso della prima edizione Lorella e i suoi autori, avevano messo a punto un programma incentrato sullo spettacolo, con un’orchestra dal vivo, che realizzò bassi risultati d’ascolto. Nonostante tutto, la riconferma arrivò e da due anni a questa parte, con l’aiuto del vicedirettore Toaff, la trasmissione si è occupata in maniera sempre consistente di temi importanti e storie forti, prima attraverso l’utilizzo di minifiction e poi con testimonianze in studio ed interviste molto toccanti. La Cuccarini, che fino a due anni fa, eravamo abituati a vedere solo in contesti spensierati, ha saputo, settimana dopo settimana, adattarsi alle nuove esigenze televisive, senza mai cadere in banalità o luoghi comuni. Ha trattato temi seri in maniera professionale, con grande garbo e rispetto del pubblico a casa e dei protagonisti in studio.

L’infotainment si pensava fosse un genere lontano anni luce dalla Cuccarini showgirl, ed invece Lorella è riuscita a stupirci migliorando le sue performance una domenica dopo l’altra. In chiusura di trasmissione ha ringraziato quanti le hanno dato questa possibilità di crescita umana e professionale, nominando il direttore generale, il direttore di rete e tutti gli autori capitanati da Tonino Quinti, che hanno contribuito al successo di Domenica in… Così è la vita. La trasmissione è riuscita, in tutte le puntate di messa in onda, a superare la concorrenza di Domenica Live, a volte molto agguerrita. Cosa ne sarà di Domenica in…Così è la vita e di Lorella Cuccarini il prossimo anno? A rigor di logica si dovrebbe optare per una riconferma, considerati gli ascolti e la qualità del programma; ma invece in Rai non funziona così. La stessa Cuccarini, in chiusura di trasmissione, ha salutato il pubblico sottolineando che tutte le esperienze hanno un inizio ed una fine, e quella appena andata in onda, è stata la sua ultima puntata di Domenica in.

Il prossimo anno, il suo spazio dovrebbe essere affidato a Mara Venier, anche lei non riconfermata a La vita in diretta (le motivazioni ancora ignote). Per Lorella probabilmente, gli impegni in day time dovrebbero terminare, per una promozione in prime time a partire già dal prossimo autunno. Più o meno la stessa sorte di Marco Liorni. Se Leone volesse realmente inserire tutti questi volti in prima serata, di quanti giorni dovrebbe essere composta una settimana? Appare comunque paradossale che la D’urso, che pur ha fatto bene ed è riuscita a risollevare le sorti di Domenica Live, sia stata riconfermata nonostante non sia riuscita mai a battere la concorrenza; ed invece la Cuccarini, che ha portato ascolti al contenitore domenicale, il prossimo anno stia a casa. Misteri di mamma Rai.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

6 Comments

  1. lidia savarese

    maggio 19, 2013 at 20:07

    IN RAI UNA SCELTA SBAGLIATA DOPO L ALTRA………..VENIER,CABELLO,CUCCARINI……MA RAGIONATE O NO…..

  2. rossella

    maggio 19, 2013 at 20:36

    A me sembrano tutte brave! All’inizio di queste “grandi manovre” mi stavano tutte antipatiche. Conoscendo il loro percorso artistico mi sembravano poco credibili. Poi le ho rivalutate: molto professionali, forse troppo! Pero’ hanno dato una bellissima immagine della donna. Alla mia eta’ fatichi ha comprendere il valore della diplomazia. Magari sei anche educato ma l’educazione ti sembra un’inutile sovrastruttura. Invece loro hanno riempito di senso questa consuetudine. Mi sembra un buon modo per conservare la propria femminilita’. Anche la Cabello oggi mi ha stupito piacevolmente. Mi e’ piaciuta molto l’intervista a Emma e ho trovato interessante l’intervento di Barbara D’Urso.
    Ho rivalutato anche la critica e ho pensato che alle volte puo’ essere meschino sottolineare le cose piu’ ovvie.
    Sul ritorno della Venier non ci metterei la mano sul fuoco! Pero’ la trovo brava.

  3. Alessandro

    maggio 20, 2013 at 14:13

    Io apprezzo molto Mara Venier e la ritengo molto simpatica e calda. Tuttavia non capisco perché toglierla da “La Vita in Diretta” dato che andava alla grande! Anzi, si, lo capisco, … perché Presta deve far posto alla mogliettina! Peccato, perché così a farne le spese è stata Lorella, una persona stupenda, amata dal pubblico primo come donna e poi come professionista. Peccato davvero…..

  4. francesco

    maggio 20, 2013 at 17:10

    Io sn daccordo con l articolo la cuccarini nn merita di rimanere a casa.. il direttore leine nn capisce un tubo si vede i programmi proposti il venerdi con ascolti deludenti.. la cuccarini anche nei saluti ieri è stata una grande professionista ed ha avuto molta classe.. merita secondo me la riconferma…

  5. marucs

    maggio 20, 2013 at 21:09

    Che donna che è Lorella…io penso che come lei nom ci sono. La venier è brava ma molto falsa…Se Lorella lascia Domenica in lo fa a testa alta, e spero solo in un bellissimo varietà in prima serata RAIUNO. Ma la RAI non vuole rischiare e quindi la vedo dura.
    Lorella forza e coraggio….puoi sempre tornare al teatro, dove tutte guardandoti rimarranno a bocca aperta, sopratutto le colleghe.

  6. tony

    maggio 22, 2013 at 20:41

    Alla fine la Cuccarini si è sacrificata inutilmente snaturandosi in un ruolo che non le competeva assolutamente pur di stare in televisione…Spero che capisca che la tv non fa per lei e che non la merita e mettendo a frutto le sue VERE qualità artistiche in ambito teatrale e che li rimanga.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *