Don Gallo è morto: La7 lo ricorda su Youtube con un Best of

By on maggio 22, 2013
don gallo invasioni barbariche

text-align: justify”>don gallo invasioni barbariche

MORTO DON ANDREA GALLO, LA7 LO RICORDA CON ALCUNI SPEZZONI SU YOUTUBE – Si è spento oggi 22 maggio all’età di 84 anni Don Andrea Gallo, meglio conosciuto come Don Gallo. L’uomo di Chiesa ha salutato tutti i suoi fedeli a Genova alle ore 17.45 dopo che le sue condizioni di salute si erano aggravate negli ultimi giorni. Ad annunciare la triste perdita è stato Domenico Chionetti, portavoce della Comunità di San Benedetto al Porto (struttura realizzata dallo stesso Don Gallo per aiutare i meno agiati) dopo aver detto qualche tempo prima che il prete aveva trascorso “una notte tranquilla” e le sue condizioni erano stazionarie.

Con all’attivo una ventina di opere letterarie, ben tre biografie scritte su di lui ed un infinità di battaglie sulle spalle, Don Gallo era conosciuto anche in ambito televisivo visto che più volte è stato ospite di importanti trasmissioni tv dove ha esteso il suo verbo ma soprattutto perché è stato amico di numerosi volti dello spettacolo. Via Twitter lo hanno ricordato, per esempio, Vladimir Luxuria, Gerry Scotti, Andrea Vianello, Vincenzo Mollica, David Parenzo, Flavio Briatore, Nicola Zingaretti, Jerry Calà, Giuseppe Cruciani e tanti altri. #DonGallo è anche l’hashtag che da alcune ore campeggia al primo posto fra gli argomenti più citati sullo stesso social di micro blogging.

don-gallo-partita-alba-parietti

Anche La7non è rimasta a guardare e, mediante la sua pagina Facebook ufficiale, ha dedicato un saluto particolare al prete dei deboli (così è stato definito dalla stampa): su Youtube è stata pubblicata una playlist con le migliori interviste e presenze all’interno del palinsesto della Rete. Ve la proponiamo qui sotto.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *