Elezioni comunali di Roma. Nel confronto tv di Sky Tg24 gli appelli dei 4 “favoriti”

By on maggio 24, 2013
Comunali Roma 2013, confronto tv

text-align: justify”>Comunali Roma 2013, confronto tv

Le elezioni comunali di Roma sono un banco di prova molto atteso non solo dai candidati a sindaco dei diversi schieramenti in campo, ma anche dai principali partiti, avendo da sempre un rilievo nazionale non trascurabile. Negli studi di Sky Tg24 si è svolto ieri sera il confronto tv, alla presenza dei quattro “big” aspiranti primi cittadini della Capitale Ignazio Marino, Gianni Alemanno, Alfio Marchini e Marcello De Vito, rispettivamente espressione delle coalizioni di centrosinistra, centrodestra, lista civica “Roma nel cuore” e Movimento 5 Stelle. All’insegna della civiltà e del rispetto reciproco, il dibattito è stato coordinato da Gianulca Semprini ed ha consentito a tutti i partecipanti un’approfondita esposizione di idee e progetti per il governo della città.

Roma si accinge a celebrare le elezioni comunali nel pieno di una fase istituzionale incerta ed in evoluzione, con un convitato di pietra che anche stavolta potrebbe avere il suo peso dentro le urne: la crisi economica, scoppiata all’incirca 5 anni fa ma aggravatasi progressivamente fino a sconfinare nell’emergenza sociale, come testimoniano eventi di cronaca ed inchieste statistiche ufficiali. Temi locali e nazionali si sono alternati nella discussione in studio, priva di grossi colpi di scena ed acuti dell’uno o dell’altro contendente, anche se non potevano mancare punzecchiature reciproche e rivendicazioni di coerenza, “romanità” o capacità amministrative.

gianluca-semprini-dirige-il-confronto-tv

“Sicurezza e legalità” lo slogan scelto da Alemanno per sottolineare le priorità nell’agenda di governo in caso di un nuovo mandato, mentre diritti, ambiente e sviluppo delle periferie sono stati i punti posti all’attenzione del pubblico dal democratico Marino che ha comunque concesso senza esitazioni al rivale una stretta di mano distensiva, scherzando sul pressing giornalistico degli ultimi giorni. In netta contrapposizione rispetto alle precedenti gestioni dell’amministrazione cittadina, l’esponente del M5S De Vito ha ironizzato sulla provenienza geografica dei candidati del Pd e del Pdl (“qui siamo due di Roma, gli altri sono uno di Bari e uno di Genova) senza poi lasciarsi sfuggire l’occasione per bacchettare le vecchie e nuove classi dirigenti.

Lotta al consociativismo e “libertà dai partiti” le stelle polari citate invece da Marchini, intenzionato ad intercettare il voto dei “delusi” dalla politica e dei corteggiatissimi indecisi degli ultimi giorni. Battute e spunti più o meno “leggeri” hanno poi fatto scivolare il confronto di Sky Tg24 fino al termine nel massimo fairplay, rimandando agli appuntamenti di piazza le ultime schermaglie: Epifani (per Marino), Berlusconi (Alemanno), Grillo (De Vito) e Venditti (Marchini) i “testimonial” prescelti per festeggiare insieme ai rispettivi “popoli” la chiusura della campagna elettorale.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *