Fabio Troiano: il conduttore non- conduttore

By on

text-align: justify”>foto di fabio troiano

FABIO TROIANO A THE VOICE. Fabio Troiano, sta vivendo il suo periodo d’oro. Conduttore del talent di Rai2 The Voice il giovedì sera, tra i protagonisti della seconda serie di Benvenuti a tavola Nord VS Sud il martedì sera su Canale5 e tra qualche settimana lo vedremo anche nelle vesti di co-conduttore al fianco di Paolo Ruffini dello show comico di Italia1: Colorado.  Alla guida di The Voice, Troiano sta mostrando tutti i suoi limiti da conduttore; lui stesso si definisce “un conduttore non-conduttore”. Quanto agli attacchi sul suo ruolo secondario nel corso delle prime puntate del talent chiarisce: “Che all’inizio fossi defilato era previsto. E i commenti di Twitter ho imparato a farmeli scivolare. Se mi fai una critica sullo show, ci sto. Se mi attacchi perché ho i pantaloni uguali ai tuoi, come ha fatto qualcuno, resto indifferente”.  Stando a quello che vediamo attualmente in onda, anche nelle fasi conclusive di The Voice, per quanto il suo ruolo sia meno marginale, Troiano non riesce a tenere le redini di una diretta televisiva, risultando troppo spesso ingessato e privo di spontaneità. Chissà cosa avrà spinto i vertici Rai a sceglierlo, e a preferirlo a molti altri volti, che sarebbero stati più titolati di lui a condurre The Voice.

foto-fabio-troiano

Quanto al suo futuro Troiano è sicuro di voler continuare a fare l’attore e giudica quella di The Voice solo una piacevole esperienza. Torna a ribadire il privilegio di lavorare fianco a fianco con quattro mostri sacri, quali sono i coach di The Voice; e ammette una certa stanchezza nell’affrontare le dirette televisive. Nei mesi scorsi si era vociferato di una nuova miniserie ispirata alla figura dell’attore napoletano Massimo Troisi, scomparso prematuramente, con Troiano nei panni del protagonista. “Il progetto è ancora lì. Solo che oggi pare si possano fare soltanto cose che non contemplino alcun rischio d’insuccesso. Però ci speriamo tutti” (fonte Tv Sorrisi&Canzoni). In attesa di rivederlo recitare in nuovi progetti, per ora ci tocca guardarlo nelle puntate finali del talent The Voice, ogni giovedì sera su Rai2.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *