L’ex pupa Silvia Abbate si racconta a “LaNostraTv”: “Vi presento il mio nuovo fashion blog!”

By on maggio 7, 2013
silvia in the sky è il nuovo blog della showgirl silvia abbate

text-align: center”>silvia in the sky è il nuovo blog della showgirl silvia abbate

SILVIA ABBATE IN ESCLUSIVA A LANOSTRATV. Bellissima e biondissima. Gambe chilometriche e fisico statuario. Le fortune che madrenatura le ha dato, Silvia Abbate  le ha sfoggiate prima sulle passerelle e poi durante la partecipazione alla prima edizione de La Pupa e il Secchione”  diventando così un volto televisivo. Dalle sfilate al reality, da opinionista nei salotti televisivi a fashion blogger. Sì perchè l’ex pupa è maturata, rinata e si è reinventata grazie alla grande passione per la moda che condivide attraverso le pagine del suo blog “Silvia in the Sky” che in pochi mesi ha ottenuto un clamoroso consenso da parte del pubblico delle rete. LaNostraTv l’ha intervistata per voi…

Hai iniziato a sfilare dall’età di sedici anni, mentre la notorietà televisiva è arrivata nel 2006 col reality “La Pupa e il Secchione“. Come ricordi quell’esperienza?

È arrivata così per caso, tra un casting e l’altro di moda ho fatto anche questo casting televisivo e mi hanno confermata. Non me la sono sentita di dire di no, avevo 20 anni ed erano gli anni della spensieratezza, della voglia di divertirsi, e devo dire che nel reality mi sono divertita molto e ho fatto divertire.

lex-pupa-silvia-abbate

Ai tempi si giocava molto sulla tua somiglianza con Paris Hilton: ti sentivi più “pupa” o più “Paris”?

Non mi sono mai sentita Paris Hilton e non ho mai visto questa grande somiglianza. Non mi sono mai sentita nemmeno pupa, come lo intendiamo noi. Quando ho accettato di partecipare al reality conoscevo il format originale, quello americano The Beauty and the Geek“, dove le pupe sono belle ragazze piene di energia che fanno impazzire dei ragazzi “nerd” poco affini alle curve femminili. Un reality molto comico seguito negli States e ben visto. Nell’edizione di casa nostra, invece, le pupe sono state usate per sminuire la donna. Quando eravamo nel reality non potevamo sapere cosa andasse in onda, gli autori ci incitavano a fingere e ad esasperare questo lato un po’ da “ochette” e dopo tagliavano le scene più ad hoc e le montavano. Comunque non ci voglio pensare, voglio solo ricordarmi quel periodo con un sorriso sulle labbra, anche perchè chi mi conosce davvero sa come sono: non devo dire chi sono, nè devo dimostrare nulla.

Oggi sei cresciuta, sei diventata una donna e una mamma premurosa e hai anche trovato il tempo di laurearti…

Sì, nel frattempo mi sono laureata in arte moderna e contemporanea con una specialistica in comunicazione e gestione nei mercati dell’arte e della cultura e uno stage al museo Guggenheim di New York. L’arte è sempre stata un’altra delle mie passioni. In famiglia ho sempre respirato profumo d’arte, il padre di mio figlio è un grande collezionista e chissà come mai il destino mi porta spesso a incrociarmi con arte e moda, per me due situazioni molto legate. E per tornare alla tua domanda, sì, sono anche mamma di Federico, uno splendido bambino di 5 anni che è la mia priorità nella vita, sempre e comunque. Ora siamo io e lui, viviamo insieme e siamo una splendida famiglia, aspettando qualcuno, magari un uomo che possa completarla, alla peggio tra qualche anno ci prendiamo un cane visto gli uomini che ci sono in giro! (ride ndr.)

Prima modella, poi pupa e adesso fashion blogger: com’è nata l’idea di “Silvia in the Sky“?

È nata così, per caso. Un mio amico web master, Pasquale Sorrentino, un giorno mi ha proposto di aprire un blog conoscendo le mie inclinazioni per la moda, i vestiti, gli accessori, le conoscenze che ho del settore e nel settore. Insomma è iniziato tutto per gioco, ma devo dire che mi sta dando tante soddisfazioni e gratificazioni anche perchè non è seguito solo in Italia ma anche all’estero. È un bel momento questo per me, ma non voglio dirlo troppo forte.

Quindi tra moda e tv scegli la prima?

Non escludo nulla nella vita. Fare televisione mi è sempre piaciuto per il mio carattere estroverso e per la mia grande comunicabilità; tuttora continuo lavorare come opinionista nelle varie reti televisive dove parlo di attualità, moda, gossip, figli,  insomma tutto ciò che mi circonda e mi riguarda da vicino. Col mio fashion blog www.silviainthesky.com sono tornata alla moda, a quello che mi piace fare e faccio da sempre e dare consigli sulle tendenze del momento mi diverte molto.

A proposito di consigli… cosa non può assolutamente mancare nell’armadio di una donna?

Credo che i capi basici per una donna siano il classico tubino nero e la giacca nera che ti salva sempre nelle situazioni più critiche, messa su un jeans, su uno short o su un vestitino, con scarpa da tennis o con tacco cambia sempre ogni look dando un tocco di classe e di chic che a una vera donna non può mai mancare… è come la goccia di profumo di Chanel. Non a caso proprio Chanel per un anno è stato in tour nelle principali capitali europee, tra cui Milano, con la sua mostra intitolata “The Little Black Jacket” con degli scatti d’autore della classica giacca nera rivisitata dal guru Karl Lagerfeld e Carine Roitfeld. 

Quale sarà il “must have” della prossima estate?

Vestitini a tunica corti al ginocchio, non troppo stretti, non troppo corti, portati con la classica décolletè dal tacco 12 non troppo alto e senza plateau. Le donne devono tornare alla femminilità, cercare di non mostrare più troppo, ma mostrarsi piano piano. Forse è questo il segreto per far innamorare gli uomini…

About Taty Rossi

Nata a Milano sotto il segno dei Pesci, ha origini eritree, una pelle color cannella e si definisce "un'amante della parola". Ha studiato recitazione e conduzione televisiva presso il Centro Teatro Attivo di Milano poiché teatro, cinema e televisione sono le sue più grandi passioni. Oggi cura i servizi esterni del programma "Live In Style" in onda ogni venerdì alle 18.15 su 7Gold.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *