Marco Liorni a Estate in Diretta? Forse ritorno in Mediaset con la D’Urso

By on maggio 4, 2013

text-align: justify”>Il pomeriggio estivo di Raiuno o quello autunnale di Canale 5? Magari una prima serata. È sempre più incerto il futuro di Marco Liorni che, manco il tempo di essere silurato dalla Vita in Diretta (la coppia Liorni – Venier verrà sostituita da quella Di Mare – Perego) si ritrova adesso a scegliere tra diverse opportunità proposte dalla rete e non solo.

Quella più accreditata riguarderebbe la partecipazione di Liorni a Estate in Diretta, il contenitore di soft news che Raiuno starebbe preparando per questa estate. 3 mesi di cronaca, gossip e spettacolo a partire dalle 17.15 e fino a “Reazione a catena”. Uno slot importantissimo che la Rai non intende affatto mollare sia per la consolidata posizione di successo dell’informazione pomeridiana sia per il traino che il programma potrebbe offrire al quiz preserale.

Ma chi ci sarà ad Estate in Diretta?

barbara-capponi

Se il nome di Marco Liorni è ancora in forse è confermatissimo quello della giornalista Barbara Capponi, cresciuta a pane e Vita in Diretta (dove ha fatto l’inviata dal 2000).La Capponi, che ricorderete anche per la sua conduzione del Tg1 della mattina e la sua partecipazione a Ballando con le Stelle, è una giornalista di bella presenza, preparatissima, garbata e soprattutto molto meno invadente di Mara Venier. Una buona occasione quindi per Liorni di emergere, lontano dalla prosperosa eccentricità della bionda conduttrice.

Secondo quanto riportato da Tv Blog, tra pochissimo, Liorni dovrebbe incontrare i vertici Rai per parlare della sua possibile partecipazione a Estate in Diretta e del suo futuro in Rai. Futuro che si fa incerto anche alla luce delle proposte da parte di Mediaset che solleticherebbero, e non poco, il conduttore. Si parlerebbe infatti di un possibile approdo di Liorni alla domenica pomeriggio di Canale 5 o addirittura al pomeriggio feriale. Da Mara Venier a Barbara D’Urso quindi, dalla padella alla brace.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

5 Comments

  1. rossella

    maggio 4, 2013 at 15:21

    Io al posto suo resterei in Rai. Mediaset e’ un’azienda molto bella ma ormai e’ difficile pensare ad una ridistribuzione degli ascolti. Se da una parte e’ bello avere una serata forte e un pomeriggio imbattibile dall’altra si deve anche dire che un’azienda fatica a recuperare quello slancio corale: il bilancio si costruisce 7 giorni su 7. Ormai pensare ai quiz, alle sitcom, al gioco per il gioco e’ difficile: eppure questo e’ il sale della tv commerciale. Mi ricordo la Buona domenica della Cuccarini e di Columbro o le serate con Mike e Corrado! Prima si passavano il testimone con un rapporto 1:1. Oggi c’e’ un abisso. Si fatica a trovare il filo rosso. Il perno indubbiamente rimane Barbara D’Urso. Il giorno che dovesse decidere di andare via salterebbe l’ultimo anello di congiunzione.

  2. Roberto

    maggio 4, 2013 at 17:38

    La Rai non dovrebbe farsi scappare un professionista serio e preparato come Marco Liorni. In questa azienda lui è riuscito a costruirsi una credibilità che in Mediaset, secondo me, non aveva. Da inviato del Grande Fratello a giornalista-conduttore alla Vita in diretta mi sembra che di acqua sotto i ponti ne sia passata. A Canale 5 rischia di bruciarsi.
    Marco, rimani in Rai e vedrai che non te ne pentiRai.

  3. Pierardo Davino

    maggio 4, 2013 at 18:40

    Il nuovo direttore di Rai Uno Gianfranco Leone sta rischiando grosso: passi per spostare laVenier alla domenica da dove viene,ma non so come spiegherà l’addio a Liorni e i continui errori sulle prime serate. Cambiamenti senza senso,prime serate che non stanno in piedi,Carlo Conti consumato e scolorito. Dirigere una televisione non è una cosa da poco,bisogna essere capaci e coraggiosi,almeno una delle due doti fondamentali a Leone manca del tutto.

  4. Roberto

    maggio 5, 2013 at 12:36

    Purtroppo in Italia si sa comme vanno queste cose. Ai posti di comando c’è spesso gente del tutto incompetente. Ma noi abbonati non abbiamo possibilià di far sentire la nostra voce?

  5. giovanna

    ottobre 9, 2013 at 15:40

    non lasciatevi scappare Marco Liorni, fate cambio con la Perego ( non vale niente )

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *