Rai: Mauro Mazza va reintegrato, Fabrizio Del Noce no

By on maggio 25, 2013
foto di mauro mazza

text-align: center”>foto di mauro mazza

MOMENTI DI SENTENZE IN RAI.  Il tribunale del lavoro di Roma, ha accolto il ricorso presentato dall’ex direttore di Rai1 Mauro Mazza, contro la rimozione dalla direzione e ha disposto il suo reintegro in ruolo equivalente o uguale a quello svolto fino al 31 Dicembre 2012. Mazza aveva deciso di fare causa alla Rai, dopo esser stato rimosso dal suo ruolo manageriale, quale direttore di Rai1 dal 2009 e in quanto il dg Gubitosi aveva fatto delle promesse non mantenute. In particolare all’ex direttore del Tg2, era stata assicurata la direzione di Rai Cinema o un incarico a Rai Storia. Nei fatti, invece, le uniche proposte arrivate a Mazza sono state tutte di natura giornalistica (caporedattore della sede di Triste) e non di tipo manageriale, quale era appunto il suo ruolo prima dell’allontanamento dalla direzione di Rai1, con conseguente sostituzione dell’attuale direttore Giancarlo Leone. La Rai non sembra disposta ad accettare il reintegro e si appresta a portare avanti un reclamo urgente contro l’ordinanza. Ancora forti dubbi, dunque, sul quello che sarà il futuro lavorativo dell’ex direttore del Tg2 e di Rai1.

foto-fabrizio-del-noce

Sentenza completamente diversa quella per l’ex direttore di Rai Fiction, già direttore di Rai1: Fabrizio Del Noce. Nel suo caso il tribunale del lavoro di Roma ha rigettato, in prima istanza, il ricorso e stabilito che non deve esserci reintegro. L’ex direttore rivendica il diritto di restare al lavoro, fino al compimento del settantesimo anno di età, ma il giudice ha disposto che bisogna attenersi al limite di 65 anni come predisposto dal contratto collettivo nazionale di lavoro giornalistico. Un altro giornalista aspetta il reintegro alla direzione del Tg1: Augusto Minzolini. Per il momento dunque Eleonora Andreatta, direttore di Rai Fiction, e Giancarlo Leone, direttore di Rai1, continueranno a mantenere i loro incarichi, fino a decisioni altre del Tribunale del lavoro.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *