Sabato sera Rai1: Ballando con le stelle 9 o il ritorno di Raffaella Carrà?

By on maggio 6, 2013
foto di raffaella carrà

text-align: center”>foto di raffaella carrà

SETTEMBRE 2013: COSA ANDRA’ IN ONDA AL SABATO SERA? La stagione televisiva sta per concludersi e si cominciano a gettare le basi per il prossimo autunno, quando tutto ricomincerà. Giancarlo Leone, direttore di Rai1, è intenzionato ad apportare una vera e propria rivoluzione al day time della prima rete della tv di Stato. Senza tenere in considerazione i buonissimi risultati d’ascolto ottenuti fino a questo momento da molte trasmissioni, Leone vuole dare una sua impronta a Rai1. Venier e Liorni dovrebbero abbandonare La vita in diretta per far spazio alla nuova coppia formata da Franco Di Mare e Paola Perego, stessa sorte anche per la Cuccarini che si vedrebbe rubare il posto dalla Mara nazionale, e per la Landi che dovrebbe essere sostituita dalla Luzi. Questi sarebbero solo alcuni dei cambiamenti per la prossima stagione televisiva. Più che al day time, il direttore dovrebbero concentrarsi sul prime time, che reduce da un annata zeppa di flop, è riuscito a sopravvivere solo grazie alle serie televisive. Il primo insuccesso in ordine temporale è stato Per tutta la vita, seguito da Riusciranno i nostri eroi, poi Red or Black e Altrimenti ci arrabbiamo; ma anche la nuova creatura televisiva della Clerici: La terra dei cuochi, non naviga in buone acque.  Cosa accadrà a partire da settembre? Se le serate dedicate alle fiction torneranno ad essere quattro, augurandoci che si tratti di prodotti in prima visione e non di repliche, c’è da capire cosa andrà in onda nelle serate di intrattenimento, che dovrebbero essere quelle del mercoledì, venerdì e sabato.

foto2-milly-carlucci

Il mercoledì dovrebbe debuttare in prime time la trasmissione del dì di festa: L’arena di Massimo Giletti, che sarebbe il format scelto da Leone per l’approfondimento dei temi di attualità in prime time. Il venerdì, salvo cambiamenti, dovrebbe essere confermata la terza edizione di Tale e quale show di Carlo Conti, che resta al momento l’unico programma di successo della quasi terminata stagione televisiva.

Il problema maggiore resta quello del sabato sera, che da alcuni anni vanta la supremazia indiscussa di Maria De Filippi e dei suoi vari show. Se a Mediaset giocheranno d’anticipo la carta di Italia’s got talent, con conseguente slittamento di C’è posta per te a gennaio, in Rai sarebbe dovuto tornare il talent danzerino di Milly Carlucci: Ballando con le stelle, dopo una pausa prolungata. Qualche giorno fa, la stessa conduttrice ha espresso delle perplessità, sottolineando che Ballando tornerà solo se l’azienda le consentirà di formare un cast di prestigio. Se Milly non dovesse accettare la sfida a settembre, per rimandarla a gennaio, resterebbe il vuoto del sabato sera da ricoprire. C’è un volto molto caro alla tv di Stato, in questo momento impegnato nel talent show The Voice, che sarebbe giusto far tornare a Rai1. La Carrà potrebbe essere il personaggio perfetto sul quale puntare per i sabato autunnali, con un nuovo progetto di emotainment, genere da molto tempo assente da Rai1, che solo Raffaella riesce a trattare in maniera ineguagliabile. Si è vociferato più volte di un ritorno a Rai1 della Raffa nazionale, finora mai avvenuto e sempre rimandato. La Carrà inoltre, in tutte le sue varie apparizioni televisive, rappresenta sempre una garanzia di originalità, professionalità, bravura e garbo: The Voice ne è un esempio. Settembre 2013 potrebbe essere il momento giusto per questa ricongiunzione? Ci auguriamo proprio di si.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

7 Comments

  1. rossella

    maggio 6, 2013 at 21:46

    Mi piacerebbe dire la Carra’ perche’ quando un personaggio e’ immenso come lei subentra un profondo affetto. Pero’ sarei ipocrita a non affermare che Ballando e’ la soluzione migliore. E poi la De Filippi e’ una realta, quel modello ha attecchito un po’ ovunque. Questa e’ la contemporaneita’. Bisogna accettarlo. Altrimenti finisce tutto in caciara. La Carra’ ha avuto una carriera veramente immacolata e non puo’ rischiare: a The voice e’ riuscita in un’impresa titanica per una donna tanto intransigente come lei! Mi sembrerebbe un ‘operazione nostalgica in una televisione diversa. Un po’ come con il ritorno di Carosello. C’era una grande attesa… La famiglia, almeno la mia, si e’ ritrovata sul divano in stile taatatatata ( Simpson 🙂 )… E poi ci siamo resi conto che ormai la pubblicita’ ci propone questi caroselli ogni 5 minuti; forse Ruggero De Ceglie aveva ragione: sono finiti gli anni 60, e’ finita la grande onda, e’ finito un certo tipo de pensiero!
    Ne dobbiamo prendere atto! Pero’ la Carra’ deve avere un posto ancora piu’ importante perche’ lei ha gia’ dimostrato!

  2. Lucía

    maggio 7, 2013 at 02:53

    Ciao a tutti!! Sarebbe bellissimo se fosse Raffaella chi tornasse e continuasse in tv. I suoi programmi secondo me sono i più belli

  3. rossella

    maggio 7, 2013 at 09:54

    Chi dice il contrario? Per me puo’ ritornare anche sabato! Pero’ a quel punto mi deluderebbe: perche’ se ne ando’? Le cose sarebbero andate diversamente o forse no. Tanto vale non tornare! Troppo impegnativo: qualunque agente la scoraggerebbe! Poi lei nei suoi show ha sempre ospitato il top del top. Adesso il budget e’ ridotto all’osso e al massimo potrebbe ambire a qualche piccola promozione detta ospitata. Madonna se la scorda! Sappiamo benissimo che per predisporre un ritorno della Carra’ la Rai dovrebbe invitare minimo Lady Gaga e mantenersi su uno standard molto alto. Infatti a The voice mi sembra in difficolta’ perche’ non ha mai giudicato nessuno ed essendo una donna molto elegante ha sempre paura di passare il segno! Il buon gusto e’ una dote innata!

  4. Emanuele

    maggio 7, 2013 at 16:20

    Io farei tornare la Carrà su Rai1 con una nuova edizione di Carramba Che Fortuna d’altronde nel 2008 infatti sono stati venduti oltre 18 milioni e mezzo di tagliandi della lotteria italia, visto che quest’anno la clerici ne ha venduti sempre di meno.

  5. Emanuele

    maggio 7, 2013 at 16:21

    Oppure una nuova edizione di Canzonissima legata alla lotteria Italia insieme a Enrico Montesano

  6. ANTONIO

    settembre 9, 2013 at 02:47

    RIDATECELA, FATELA LAVORARE, LEI CHE A 0 ANNI SUONATI EGREGIAMENTE SBARIGLIA DONNE TIPO CUCCA, PARIETTI, PARISI, GOGGI, MARINI, VENIER, CARLUCCI. LEI E’ LA REGINA ASSOLUTA DELLO SCHERMO TELEVISIVO, IL SUO E’ IL NOME PIU’ GROSSO DELLA STORIA DELLA TELEVISIONE. LA RIVOGLIAMO PER LE SSERATE AUTUNNALI DI CARRAMBA COSI’ TUTTI DAVANTI ALL TV. sONO ANNI CHE SI ASSISTE A CLONI INCALCOLABILI, MA SOLO RAFFA E’ ORIGINALE, PROFESSIONALE, PRECISA, TALENTUOSA E COMPLETA. SE VI E’ UNA REGINA IL SUO NOME E’ RAFFAELLA CARRA’ L’UNICA, L’IMPAREGGIABILE, L’INSUPERABILE TUCA TUCA DELLA STORIA DEL COSTUME. TORNA TORNA TORNA DA NOI, TORNA TORNA UN POSTO C’E’, SIAMO NULLA SENZA DI TE NON HA PIU’ PRESTIGLIO LA RAI SEI IL TUO VVOLTO IN VIDEO NON C’E’……. RAI EFFETTUA LA SCELA GIUSTA ED ONORA CHI TI HA ONORATO ED HA CONTRIBUITO A FARE GRANDE L’AZIENDA CON ASCOLTI DI 28 MILIONI, 24 MILIONI, 20 MILIONI, 28 MILIONI A FANTASTICO CON CORRADO, 14 MILIONI CON PRONTO RAFFAELLA?? E PUNTE MASSIME DI 18 MILIONI CON L’INDIMENTICABILE ED INSUPERATO CARRMBA CHE FORTUNA, CARRAMBA CHE SORPRESA!!! RAFFA SEI NOSTRA

  7. rossella

    settembre 9, 2013 at 10:16

    Hai ragione! Pero’ la Carra’ non si e’ mai voluta imbalsamare: non avrebbe lasciato Carramba! Tornare a quella televisione non sarebbe da lei; e’ abituata a vivere il palco come un artista, non e’ invadente e mi sembra consapevole del peso degli artisti e degli intellettuali nella vita di un Paese… Non e’ stata mai assorbita dal “sistema spettacolo” e non e’ caduta nelle contraddizioni del presente. E’ tornata nella televisione di oggi e l’ha trasformata per l’ennesima volta. Quando e’ arrivata a The Voice c’era un clima da “guerra fredda”… Adesso il talent e’ cambiato e progressivamente perdera’ il suo risvolto commerciale. Senza la trafila lite-pettegolezzo -finito lo show-cala il sipario sul personaggio. Adesso questa “rivoluzione” del linguaggio non e’ palese… Per fortuna la stampa non ha sminuito questo aspetto…c’erano tutti i presupposti per la caricatura! Amici ha preso in considerazione questo criterio ma i risultati sono stati ben diversi. Da critico ci sarei andato giu’ pesante. Esilaranti siparietti.
    Spero di ritrovarla nel cast di The Voice insieme a tutti gli altri. Sarebbe un peccato rompere quell’armonia. Mi dispiace per il cambio di conduzione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *