The Voice of Italy: i quattro finalisti

By on maggio 24, 2013
foto dello studio di the voice of italy

text-align: center”>foto dello studio di the voice of italy

I NOMI DEI FINALISTI DI THE VOICE. Si è appena conclusa la semifinale della prima edizione di The Voice. Un meccanismo del tutto ribaltato, rispetto alle altre puntate di live show, ha decretato i quattro finalisti per ogni Team: 3 donne ed un uomo.

Il Team Pelù gareggia per la vittoria della prossima settimana con Timothy Cavicchini. Il 28enne di Verona, ha battuto il rivale Francesco Guasti, sulle note di How you remind me dei Nickelback. Timothy si è aggiudicato i 60 punti del coach Piero Pelù, oltre che quelli del pubblico da casa, che gli hanno concesso di arrivare in finale con un punteggio di 111 voti contro gli 89 totalizzati da Guasti. La prossima settimana si esibirà dal vivo sulle note del suo inedito: A fuoco. Timothy ha il rock nel sangue e lo ha dimostrato nel corso di queste settimane. Ha saputo imporsi con la sua potenza vocale oltre che avvenenza fisica. Sarà lui il primo vincitore di The Voice of Italy?

Il Team Carrà gareggia per la finale con Veronica De Simone. La 23enne di Massa Carrara è riuscita per un soffio a battere il rivale di squadra Manuel Foresta, intonando Chiamami ancora amore, canzone di Roberto Vecchione, che ha trionfato a Sanremo nel 2011. La Carrà ha assegnato a Veronica i 60 punti, che sommati a quelli pervenuti dal pubblico da casa, le hanno concesso di avere la meglio su Manuel, per 100 contro 99. Una vittoria di misura, per una ragazza che esibizione dopo l’altra, è riuscita a conquistare gli spettatori. La prossima settimana si esibirà dal vivo sulle note dell’inedito, del quale è autrice di testi e musica: Nati liberi. Sarà lei la prima vincitrice di The Voice of Italy?

foto-veronica-de-simone-the-voice

Per il Team Cocciante gareggerà alla vittoria finale Elhaida Dani. La 19enne di Tirana ha avuto la meglio sull’altrettanto bravo Mattia Lever. La ragazza albanese ha conquistato tutti interpretando magistralmente il brano I belive i can fly di R&B R. Kelly, accompagnata da un coro gospel. Cocciante le ha assegnato i 60 punti, che sommati a quelli del pubblico televotante, la hanno portata diretta alla finale, per un totale di 110 contro i 90 totalizzati da Lever. Elhaida, nonostante la giovanissima età, ha già vinto nel suo Paese nel 2009 il talent Star Accademy. La sua potenza vocale, abbinata ad un’interpretazione molto convincente le hanno dato accesso alla finale. La prossima settimana si esibirà sulle note del suo singolo, la cui musica è firmata da Riccardo Cocciante: When love calls your name. È l’unico talento iin gara ad aver presentato una canzone in lingua straniera. Sarà lei la prima vincitrice di The Voice of Italy?

Per il Team Noemi gareggerà alla vittoria finale Silvia Capasso. La 31enne di Anzio, ha battuto il rivale di squadra Giuseppe Scianna, sulle notte di Hurt di Christina Aguilera. Noemi le ha assegnato i 60 punti che sommati ai vari voti pervenuti dal pubblico da casa, le hanno concesso di trionfare per un totale di 115 contro gli 85 di Scianna. Una personalità forte e carismatica, oltre ad una voce molto potente ed espressiva, sono le doti che hanno messo in risalto Silvia, già dopo la prima esibizione alle blind audition. La prossima settimana si esibirà sulle note del suo inedito dal titolo: Luce. Sarà lei la prima vincitrice di The Voice of Italy?

Da questa sera, fino alle ore 24 del 29 maggio, sarà possibile sostenere il proprio cantante preferit,o attraverso il download dell’inedito, dal sito della trasmissione. Ogni brano scaricato equivarrà a 2 punti accumulati per la vittoria finale. Giovedì prossimo, alle 21.05 su Rai2, scopriremo gli ultimi verdetti per questa prima edizione di The Voice.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

2 Comments

  1. rossella

    maggio 24, 2013 at 11:15

    Mi piace un sacco Cavicchini. Sono tutti bravissimi ma Pelu’ e’ stato fantastico. In realta’ tifavo per i ragazzi anche quando ci sono state ragazze con una personalita’ artistica molto definita’. Pero’ la vittoria di un uomo romperebbe questo schema di antagonismi tra talent. Non mi aspetto l’anti Emma. Moreno d’altro canto e’ un rapper: sempre che a vincere sia lui… The voice e’ rock!
    E poi trovo davvero che il team Pelu’ spacchi di brutto… Altro che bomba boomerang!

  2. emanuela

    maggio 24, 2013 at 16:04

    Veronica ha senz’altro superiorita’ vocals e un magnetismo che ti entra nell’anima. Ragazza genuina dai sani principi, ottimi esempio per i giovani, una luce nel mondo canoro

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *