Amici 12: Maria De Filippi esclude dalla finale gli ex allievi e scoppia la polemica

By on giugno 1, 2013
I finalisti di Amici 12

text-align: justify”>I finalisti di Amici 12

La finale di Amici 12 che decreterà la vittoria di uno tra Greta, Morena, Verdiana e Nicolò non sarà una festa per tutti. Maria De Filippi e la produzione non hanno invitato nell’ultima puntata del serale tutti gli ex allievi eliminati durante la fase finale. E’ il primo anno che gli ex concorrenti non saranno presenti nella serata finale. Andrea, Angela, Emanuele, Anthony, Antonio, Ylenia, Pasquale, Lorella, Chiara, Edwyn, Costanzo e Marta assisteranno alla sfida finale da casa e non in studio, nonostante tutti i ragazzi in questi giorni siano in giro per l’Italia per sponsorizzare il nuovo album “Amici 13”. Un’assenza ingiustificata che non ha fatto piacere agli ex concorrenti e che hanno manifestato il proprio dispiacere tramite facebook e twitter. Come mai Maria De Filippi non ha invitato i suoi ex “figli” di questa edizione?

andrea-di-giovanni

La prima “frecciata” al programma e al non invito arriva dalla talentuosa cantante Angela Semerano che tramite la propria pagina su facebook ha così scritto:

Ciao a tutti angioletti, oggi non sarò in studio. Non siamo stati chiamati. Guarderò la finale da casa. Un abbraccio a tutti

Polemico, invece, è stato Andrea Di Giovanni che si è lasciato andare ad un vero e proprio sfogo:

E’ veramente triste sapere che la finale di questa sera la guarderò dal divano di casa mia. Non ne capirò mai la logica e il senso. Vorrei essere lì a sostenere i miei compagni ma lo farò da lontano. Si chiude un capitolo, forse, nel modo più brutto ma che lascia il ricordo di una bella esperienza.

Anche Ylenia ha scritto che guarderà la finale con tutti gli ex concorrenti della squadra blu a casa propria visto che non sono stati invitati, così come Chiara che ha sottolineato il fatto che per il primo anno gli altri concorrenti non sono stati invitati alla finale. Emanuele Corvaglia, invece, ha puntato sull’ironia: “Wow, guardare la finale da casa, andiamo bene...”. Qualcun altro ha preferito non scrivere nulla e pensare al proprio percorso professionale come Edwyn, Lorella, Pasquale e Costanzo. Forse un comportamento non proprio dei più carini, quello avuto dalla produzione verso gli ex concorrenti

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

2 Comments

  1. Cairis milly paula

    giugno 1, 2013 at 22:45

    Fose meglio si fose uno di ballo y uno chi cante

  2. rossella

    giugno 2, 2013 at 10:20

    Questo articolo mi sembra solo un modo per andare a cercare il pelo nell’uovo. Si tratta di qualche commento a caldo: si evince una delusione comprensibile! Tuttavia non ci sono offese.
    Questa edizione di Amici e’ stata caratterizzata da toni moderati. Con molta pacatezza ciascuno ha portato avanti le proprie ragioni.
    Sicuramente una delle migliori edizioni! D’altro canto negli ultimi anni la rete ci ha abituati a leggere anche commenti molto offensivi dove e’ palese che il livore riesce a comunicare. La cattiveria, spesso gratuita, ha questo potere: effettivamente ti sembra di ascoltare o leggere qualcosa anche quando i contenuti latitano e quell’aggressivita’ non ha alcuna ragion d’essere!
    Purtroppo Amici e’ rimasto schiacciato in questo meccanismo e i famosi litigi sono stati interpretati come un espediente per imbastire uno spettacolo sul nulla.
    La formula di quest’anno ha ribaltato questa percezione e sicuramente ha contribuito a rendere contemporanea la buona educazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *