Barbara d’Urso su Pomeriggio Cinque: il suo successo? Usiamo il “linguaggio adatto ai giovani”

By on giugno 24, 2013
barbara durso pomeriggio cinque il dolore in tv

text-align: center”>barbara durso pomeriggio cinque il dolore in tv

BARBARA D’URSO SVELA LE TRE REGOLE DEL SUCCESSO DI POMERIGGIO CINQUEBarbara d’Urso non rinuncia ad interviste e simili anche nell’ultima settimana di programazione di Pomeriggio Cinque, prima delle vancanze estive. Infatti, nelle scorse ore, è stata pubblicata una intervista a cura della redazione de Il Giornale nel quale la conduttrice Mediaset tira un po’ le somme di quest’ultima sua annata televisiva: si è parlato dello sbarco in Albania fino alle regole del successo del contenitore pomeridiano di Canale Cinque da lei condotto.

Iniziamo parlando proprio di quest’ultimo punto. La Bislacca ha così risposto alla domanda “Cosa rende così speciale Pomeriggio Cinque?”:

Tre cose: il lavoro enorme che c’è dietro, uno zoccolo duro di pubblico che mi sono conquistata dopo 35 anni di mestiere e il ritmo serrato, adatto al pubblico giovane di Canale Cinque (15 minuti per argomento; 10 argomenti a puntata).

barbara-durso-esce-da-una-macchina

Per un programma come Pomeriggio Cinque che professa di fare  “informazione”, spendere 15 minuti scarsi pur di fare 10 argomenti a puntata non mi pare proprio la cosa più ottimale da fare. Inoltre, se fra questi 10 argomenti troviamo l’ospitata vip di qualcuno che non vedevano in tv da anni, due/tre blocchi di trasmissione dedicati a casi di cronaca ed “esclusive” dalla lacrima facile, anche qua ci allontaniamo dallo stile adatto al pubblico giovanile.

Ma del resto, la d’Urso si è contraddetta da sola con queste sue dichirazioni sottolineando che, più che il linguaggio giovane, la trasmissione punta sullo zoccolo duro “Delle Vecchie (come direbbe Flavinia ne La Prova dell’Otto) o, per essere meno crudi, delle massaie che fra una spolverata e una pulizia dei piatti post-pranzo, si dedicano alla visione dello show dursiano.

Pomeriggio Cinque, del resto, ha sempre sofferto la concorrenza di Mara Venier e il bel Marco Liorni di casa Rai ma che in quest’ultimi quindici giorni potrà portare a casa un buona percentuale di share a causa del traino dato della nuova telenovelas sudamericana Il Segreto che, guarda un po’, anch’esso punta al pubblico delle buone massaie italiane. Altro che linguaggio giovanile!

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *