Bruno Arena: continuano a migliorare le condizioni del comico

By on giugno 6, 2013
Bruno Arena

text-align: center”>Bruno Arena

Le condizioni di Bruno Arena continuano a migliorare anche se in maniera graduale. Grazie alle varie terapie presso un centro di riabilitazione milanese, il componente del duo comico I Fichi d’India continua a dare risposte positive dopo l’emorragia celebrale che lo ha colpito lo scorso 17 gennaio durante la registrazione della seconda puntata di Zelig. Periodicamente Massimo Zoli, direttore della Ridens Management pubblica tramite facebook dei continui aggiornamenti sulle condizioni di Bruno Arena visti i continui messaggi e affetto da parte dei fan e amici. Nonostante la prognosi rimanga ancora riservata, Bruno Arena è uscito dal coma e sta rispondendo bene alle terapie e con piccoli gesti riesce a comunicare con i propri familiare e l’amico di sempre Massimiliano Cavallari.

bruno-arena-buona-domenica

Bruno Arena è uno sportivo, uno che pratica ciclismo, sport tra i più faticosi e impegnativi. Di questo Bruno è perfettamente consapevole. Sa benissimo che la vittoria del Giro d’Italia o del Tour de France, le due più importanti corse a tappe, sono il risultato di allenamento, dedizione e sacrificio: tutti aspetti che vedo nella quotidianità del lavoro che svolge presso il centro di riabilitazione. Quello di cui noi non ci accontentiamo è di vincere una tappa: vogliamo vincere la corsa e questo è il nostro impegno.

Con queste parole Massimo Zoli ha informato tramite il proprio profilo facebook le condizioni di Bruno Arena. Condizioni che continuano a migliorare nonostante i tempi di recupero sono ancora lunghi. Condizioni che hanno dato speranza a tutti i familiari e che ha fatto ricredere tutti coloro che più volte lo hanno dato per morto.

Tra coloro che lotta insieme a Bruno Arena c’è l’amico di sempre Max Cavallari che non perde la speranza di condividere ancora il palco con l’amico. Speranza che condivide con tutti i suoi fan su facebook e spera che possa diventare presto realtà. “Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po’ … Ho sognato che eravamo in piscina, tu ti tuffavi da una parte e io dall’altra e poi vi trovavamo al centro per un abbraccio infinito…dicevi che a volte i sogni diventano veri ….ti aspetto a bordo piscina …

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *