Centovetrine, anticipazioni di oggi 28 Giugno: scontri fisici tra i protagonisti!

By on giugno 28, 2013
321062_225307667525270_790571134_n1 (2)

text-align: justify”>centovetrineCENTOVETRINE – Tempi di scontri a Centovetrine! Nella puntata di oggi vedremo infatti arrivare allo scontro fisico sia Jacopo (Alex Belli) e Ascanio (Rocco Giusti), sia Margot (Gaia Messerklinger) e Laura (Elisabetta Coraini). Insomma ne vedremo delle belle…anche se entrambe le situazioni potrebbero risolversi già a partire dalla prossima settimana, l’ultima per la soap prima delle vacanze estive.

CENTOVETRINE, IL RIASSUNTO DEL 22 GIUGNOMargot e Sebastian (Michele D’Anca) continuano a chiedersi se dietro all’alleanza tra Vinicio (Mariano Rigillo) e Carol (Marianna De Micheli) ci sia piuttosto un ricatto, e la ragazza promette che farà di tutto per scoprire la verità. Successivamente la Sironi è costretta a confrontarsi ancora una volta con Laura (Elisabetta Coraini) che, pur riconoscendole talento nel suo lavoro, non dimentica che è stata l’amante di suo marito e la esorta a rimanere al suo posto, per mantenere almeno dei rapporti civili con lei. Viola (Barbara Clara) sembra decisa a farla pagare a Brando (Aron Marzetti) per averla fatta soffrire, e non importa se non le ha dichiarato di amare Serena (Sara Zanier): la sua confusione già basta. Così neanche Jacopo (Alex Belli) riesce a calmare sua sorella che oltretutto, una volta a Centovetrine, vede Brando parlare proprio con la Bassani. Salani non sa come recuperare il rapporto con Viola, e l’amica gli consiglia di essere pronto a tutto visto che sua cugina ha mostrato più volte come possa rivelarsi perfida. Raggiunta successivamente da Viola, Serena prova a convincerla a fermarsi in questa guerra per non rischiare di avere poi solo rimorsi. La stessa cosa le viene consigliata da Sebastian, che le dichiara oltretutto che non le presterà i due milioni che le servono per rilevare Serralunga: vuole aiutarla, sì, ma non in questo modo. Viola, furiosa, non si arrende.

Jacopo Castelli

Intanto Ivan (Pietro Genuardi) scopre come Ettore (Roberto Alpi) abbia addirittura gettato in un fiume la prova che gli avrebbe permesso di dimostrare la sua innocenza: la pistola con cui Maddalena stava minacciando Diana (Daniela Fazzolari) prima che lui le sparasse. Nonostante la situazione si faccia sempre più complicata, Bettini promette al tycoon di tirarlo fuori dal carcere: sarà l’ultima cosa che farà per lui prima lasciare Torino assieme a Oriana (Selvaggia Quattrini). Intanto Diana è preoccupata: il posticipo dell’accordo con la Nemesis continua a buttare fango sulla holding e lei non sa più come muoversi dal momento che Sebastian non è al momento contattabile. Ma arriva Ascanio (Rocco Giusti) in suo soccorso e i due cercano una soluzione. Una volta a casa la figlia di Ettore ringrazia Molteni per la sua presenza e i due, infine, si baciano. Arriva però Jacopo ad assistere alla scena

CENTOVETRINE, LE ANTICIPAZIONI DI OGGI – La reazione di Castelli non tarderà ovviamente ad arrivare: Jacopo, in preda all’ira, tira un pugno al rivale e inizia ad attribuire parole pesanti anche a Diana, che nel frattempo è sconvolta. Lo scontro fisico arriverà anche per Margot e Laura: l’idea di pubblicare una versione on-line del giornale, che la Beccaria attribuisce a sé, fa innervosire la Sironi, ed ecco allora che vedremo le due donne arrivare addirittura alle mani. Ivan avverte Oriana che partirà con lei una volta salvato Ettore, mentre Damiano (Jgor Barbazza) è costretto a dire a Milo la verità su Amélie, che non vuole più vederlo: la delusione del bambino è evidente.

About Vanessa Colella

Nata a Roma nel 1989, ha conseguito la laurea triennale in Scienze Statistiche presso la “Sapienza”, e sta proseguendo i suoi studi con la laurea specialistica in “Statistica, assicurazioni e finanza”. Si è inoltre diplomata presso l’accademia di Roma “La maschera in soffitta”, prendendo successivamente parte ad alcuni spettacoli teatrali. Ama leggere i gialli e soprattutto d’estate…altrimenti lo studio passa totalmente in secondo piano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *