Commissione Vigilanza Rai, Roberto Fico (M5S) favorito per la presidenza

By on giugno 5, 2013
Il M5S ottiene la presidenza di una commissione

text-align: justify”>Il M5S ottiene la presidenza di una commissione

Al M5S la Vigilanza Rai, alla Lega Nord il Copasir, nell’ultima sessione di nomine delle commissioni bicamerali del nuovo Parlamento. Sarà Roberto Fico, esponente di spicco del gruppo “grillino” a Montecitorio, a ricoprire l’incarico di “controllore” del servizio pubblico per conto delle due camere, con (limitati) poteri d’indirizzo sull’azienda di viale Mazzini. I giochi sembrano ormai fatti, anche se l’accordo trovato trasversalmente dai partiti della maggioranza con alcune forze dell’opposizione non verrà facilmente digerito da partiti “non allineati” come Sel e lo stesso M5S, considerate le richieste iniziali in tema di commissioni avanzate da Nichi Vendola e Beppe Grillo.

Per il M5S la presidenza della commissione di vigilanza Rai rappresentava l’opzione minina nella partita complessiva delle votazioni sugli incarichi negli organismi di controllo istituzionale: l’obiettivo principale del “pentastellati” era il vertice del comitato di controllo sui servizi segreti, destinato in base agli accordi dell’ultima ora ad un uomo di punta della Lega di Roberto Maroni, il senatore bergamasco Giacomo Stucchi. Qualche imbarazzo, in casa Pd, rimarrà nei confronti degli alleati vendoliani, sul piede di guerra per la bocciatura dell’ipotesi Claudio Fava come capo del Copasir.

sede-centrale-della-rai

Particolarmente delicato, ad ogni modo, sarà il compito di Roberto Fico una volta entrato in carica nelle vesti di presidente della commissione bicamerale adibita alla supervisione sul servizio pubblico, materia da sempre considerata “calda” per la politica nazionale. Lo stesso deputato 5 Stelle non ha nascosto intenzioni “bellicose”, rivendicando a sè (attraverso un’intervista concessa al quotidiano Il Messaggero) facoltà solo in parte previste dall’attuale sistema, tra tutte quelle relative alla disciplina del canone e della pubblicità nelle tre reti Rai. La linea dura di Grillo e compagni sull’informazione della tv di Stato ed in generale sul ruolo dei mass media nella formazione dell’opinione pubblica italiana, motivo di costante polemica negli ultimi mesi (soprattutto in periodo di campagna elettorale), potrebbe avere la sua influenza sull’attività dell’organismo parlamentare di riferimento per viale Mazzini.

In attesa del verdetto ufficiale sui prescelti per le due pedine mancanti nell’organigramma degli incarichi parlamentari, il dato che emerge con maggiore chiarezza sembra essere ancora una volta la sostanziale tenuta del patto di ferro tra Partito Democratico e Popolo della Libertà, in nome di quella “fine della guerra civile evocata con soddisfazione proprio in queste ore dall’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, intenzionato a garantire lunga vita all’esecutivo Letta proseguendo “sulla strada delle riforme insieme alle altre componenti della composita maggioranza filo-governativa.

Fonte: ilfattoquotidiano.it

 

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

One Comment

  1. mogol_gr

    giugno 6, 2013 at 02:08

    Come é noto la commissione rai viene data ai deficienti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *