Geppi Cucciari dice addio a La7: “Nel 2014 in Rai o Mediaset”

By on giugno 29, 2013
foto-geppi-cucciari-la7

text-align: center”>Geppi Cucciari lascia La7: nel 2014 in Rai o Mediaset

Geppi Cucciari dice addio a La7: lo ha confermato lei stessa al Corriere della Sera in una lunga intervista in cui spiega perchè non sarà più un volto della rete dal prossima stagione televisiva. L’annuncio è arrivato ad una settimana circa dalla presentazione ufficiale dei palinsesti 2013/2014 che avverrà il prossimo 9 luglio a Milano. Dopo la chiusura del delizioso G’Day lo scorso 21 dicembre 2012, con un’ultima puntata da incorniciare che ha visto la partecipazione del direttore del TgLa7 Enrico Mentana (insieme in foto, ndr), per la bravissima attrice e conduttrice non sono arrivate altre proposte significative dalla rete oltre alla partecipazione al talk di Daria Bignardi Le Invasioni Barbariche. Un ruolo che certamente non esaltava in pieno il suo talento. Sfumata anche l’ipotesi circolata negli ultimi mesi di un nuovo programma in prima serata. Perchè il suo programma, come ha detto la Cucciari al Corriere, “era G’Day“, che purtroppo nonostante l’ottima scrittura, la formula piacevole e la verve della conduttrice non è riuscito a combattere contro i numeri avversi:

Siccome l’Auditel esiste, è successo che G’Day ha fatto il 3% il venerdì, prima della serata finale del Festival, e ha fatto il 3% il lunedì dopo. Non c’è stata una persona in più che dopo Sanremo è venuta a vederci su La7 (…) Qualche volta ti devi arrendere al fatto che cuore, anima e altro ancora non bastino per convincere i telespettatori“.

foto-geppi-cucciari-g-day

Geppi Cucciari è già proiettata verso nuove esperienze teatrali e televisive. Nell’intervista al Corriere spiega il suo addio alla rete di Urbano Cairo, da pochi mesi neo proprietario dell’emittente televisiva, senza troppi giri di parole e con grande chiarezza:

Il mio rapporto con La7 è chiuso (…) Cairo lo conosco, ma ora La7 ha altri pensieri. Il mio programma era G’Day

Geppi Cucciari è stata il personaggio rivelazione dello scorso anno: la sua partecipazione al secondo Sanremo di Morandi le ha fruttato l’apprezzamento di pubblico e critica. Mentre si è vista al cinema in Passione sinistra con Alessandro Preziosi e Valentina Lodovini, lo scorso maggio è tornata in Rai con il difficile compito di condurre il Concertone di Piazza San Giovanni. E proprio da Viale Mazzini potrebbero arrivare proposte interessanti per il futuro, ma non si esclude anche l’ipotesi del Biscione:

Per la primavera 2014 c’è qualche ipotesi con Rai e Mediaset. Vedremo. Magari a settembre comincerò a lavorare con l’autore e regista Mattia Torre per l’allestimento di uno spettacolo teatrale (…) forse un giorno arriverà il mio Sanremo: ho solo 40 anni, è tardi per altre cose, non certo per Sanremo“.

In realtà ad oggi sembra difficile immaginare Geppi Cucciari in una realtà che non sia La7. Intendiamoci, lei che ha trovato la popolarità in Mediaset con Zelig e poi con Italia’s Got Talent e che ha fatto incursioni strepitose in Rai sul palcoscenico del Festival della Canzone, può certamente lavorare ovunque. Ma da quando è arrivata a La7 (con Victor Victoria al fianco della Cabello e di Virginia Raffaele) è stato subito chiaro che lì avrebbe trovato la sua dimensione, in un contesto in cui ha potuto mettere insieme satira di costume ma anche politica, mista a comicità allo stato puro e a quell’inimitabile stile da comica/conduttrice/attrice che è solo suo. Perchè è così, il suo programma era G’Day, uno dei pochi sprazzi di novità nei palinsesti sempre uguali nella tv generalista degli ultimi anni.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *