Gomorra – La Serie: 12 episodi per Sky e La7, con la regia di Stefano Sollima e la collaborazione di Roberto Saviano

By on giugno 9, 2013
Gomorra-sky

text-align: center”>Gomorra - La serie: al via le riprese dei 12 episodi per Sky

Gomorra – La serie ha battuto il primo ciak lo scorso marzo: sono in corso tra Napoli e provincia, ma anche Milano, Ferrara e perfino Barcellona, le riprese della fiction che sarà in onda su Sky il prossimo anno. I set chiuderanno dopo trenta settimane di lavoro per realizzare 12 episodi ispirati al caso letterario omonimo di Roberto Saviano, un successo da oltre 10 milioni di copie vendute in tutto il mondo, approdato anche al cinema con la trasposizione di Matteo Garrone. Tra mille polemiche sull’opportunità della realizzazione di questa serie, Gomorra si appresta a diventare un kolossal televisivo, realizzato in collaborazione con partner internazionali e potenzialmente in grado di varcare i confini del mercato italiano.

Gomorra – La Serie si avvale della regia di Stefano Sollima, che ha già diretto la serie cult Romanzo Criminale e che in questo caso cura anche la supervisione artistica. Anche Francesca Comencini e Claudio Cupellini saranno dietro la macchina da presa per dirigere alcuni episodi della fiction. Il cast è composto da attori noti e meno noti, molti partenopei: Marco D’Amore, Fortunato Cerlino, Maria Pia Calzone, Salvatore Esposito, Marco Palvetti, Domenico Balsamo sono i primi nomi circolati. La produzione della serie è affidata a due delle maggiori società del settore italiane operanti nel settore televisivo e cinematografico, Cattleya e Fandango, in collaborazione anche con La7. Dopo la messa in onda su Sky, infatti, anche la rete di Urbano Cairo trasmetterà le 12 puntate in prima tv free. La serie sarà distribuita anche all’estero, come già avvenuto con successo per Romanzo Criminale, da Beta Film, che collabora anche alla produzione.

foto-saviano-gomorra

Gomorra – La Serie è ispirata al romanzo di Roberto Saviano che ha raccontato al mondo il giro di traffici, il sistema di potere e i guadagni illeciti delle varie organizzazioni camorristiche. La serie si fonda su un monumentale arco narrativo che attraverso la lunga serialità vuole raccontare tanto le logiche criminali quanto quelle familiari e personali dei personaggi. La storia si concentrerà sul destino di due grandi famiglie: da un lato il potente clan dei Savastano, che gestisce i complessi meccanismi alla base di un impero camorristico, dalla guerra armata e al delicato passaggio di consegne tra il capoclan Pietro (finito agli arresti al 41bis) e il figlio Genny, dall’altro figure grandi e piccole combattono quotidianamente la camorra con atti di eroismo quotidiano e un lavoro incessante per l’affermazione della legalità. Una realtà in cui bene e male si incontrano e si combattono. La scrittura di Gomorra – La Serie, è stata affidata a Stefano Bises (responsabile anche del coordinamento editoriale), Leonardo Fasoli, Ludovica Rampoldi e Giovanni Bianconi, a cui si sono aggiunti Filippo Gravino e Maddalena Ravagli in fase di sceneggiatura. Al soggetto ha collaborato lo stesso Roberto Saviano, profondo conoscitore delle dinamiche criminali di un territorio complesso e stratificato come quello casertano e napoletano. Una serie che inizialmente ha scatenato le reazioni della cittadinanza di comuni coinvolti nel racconto di Saviano come Scampia, ma che ha aggirato i veti dell’amministrazione locale ottenendo il permesso di girare sul territorio, anche grazie all’imponente macchina di lavoro che la produzione della serie è in grado di mettere in moto.

Foto: Emanuela Scarpa da Sky.it

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

One Comment

  1. orazio

    giugno 9, 2013 at 15:15:52

    La serie mi sembra interessante, ma chissà se hanno preso spunto dalla ricerca di Focus sulla mente criminale!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *