Italia – Spagna, semifinale della Confederations Cup 2013: probabili formazioni

By on giugno 27, 2013
Prandelli prova il modulo anti-Spagna

text-align: center”>Prandelli prova il modulo anti-Spagna

ITALIA – SPAGNA, SEMIFINALE. Per la sfida più difficile di questa Confederations Cup, Cesare Prandelli dovrà fare a meno del suo asso nella manica, l’esuberante Mario Balotelli, già rientrato in Italia a seguito dell’infortunio rimediato nei giorni scorsi, prima della fase clou del torneo. Le brutte notizie dall’infermeria hanno costretto il commissario tecnico della Nazionale a rivedere schieramento ed impostazione tattica, provando a fare di necessità virtù con l’inserimento in prima squadra di alcuni degli elementi meno utilizzati fino a questo momento, come lo scalpitante Alberto Gilardino al quale sarà affidato il compito di finalizzare la manovra offensiva.

ITALIA – SPAGNA, CONFEDERATIONS CUP. Massimo è il riserbo nell’ambiente azzurro sulla strategia messa a punto negli ultimi giorni di preparazione dall’allenatore per fermare le furie rosse, anche se pare quasi scontata la riconferma di Giaccherini tra le linee del centrocampo e dell’attacco, con i rientranti Pirlo e De Rossi titolari delle chiavi della zona mediana del rettangolo di gioco, in coabitazione con uno tra Marchisio e Montolivo.

logo-confederations-cup-2013

FORMAZIONI E NEWS SU ITALIA – SPAGNA. In rifinitura potrebbe trovare posto dal primo minuto anche stavolta Diamanti, chiamato a dare un tocco di imprevedibilità alle giocate dei compagni dalla metà campo in su, ma l’utilizzo del fantasista in forza al Bologna dipende dal modulo (più o meno coperto) che verrà adottato in concreto da Prandelli. Buone sono le quotazioni di Candreva come laterale destro, mentre in corso d’opera torneranno utili le carte Giovinco e El Shaarawy, soprattutto se il risultato dovesse imporre una maggiore spinta in avanti verso la porta iberica. Tra gli spagnoli, dati come stra-favoriti da cronisti e bookmakers di tutto il mondo, c’è attesa per la chance che mister Del Bosque vorrebbe dare dall’inizio al centravanti Torres, pronto a fare da terminale offensivo alle invenzioni dei palleggiatori in maglia rossa, guidati in cabina di regia da Iniesta e Xavi, infaticabili trascinatori del gruppo nel “grande slam” di successi internazionali degli ultimi anni.

Le minacce alla porta difesa da Gigi Buffon arriveranno da più parti, essendo la mancanza di punti di riferimento precisi nel reparto avanzato del campo uno dei punti di forza della squadra campione d’Europa e del mondo. La partita inizierà alle ore 21,00 e verrà trasmessa in diretta tv da Rai Uno e Sky Calcio 1 HD, con speciali di approfondimento immediatamente a seguire sulle stesse reti. Queste le probabili formazioni: (Italia) Buffon, Maggio, Barzagli, Bonucci, Chiellini, De Rossi, Giaccherini, Pirlo, Candreva, Gilardino, Montolivo (Spagna) Casillas, Sergio Ramos, Jordi Alba, Arbeloa, Piquè, Iniesta, Xavi, Busquets, Torres, David Villa, Pedro.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *