La Guerra dei Mondi nel caos: mix di parolacce ed insulti fra Busi, Baudo, Rocco Hunt e Ravetto

By on giugno 29, 2013
la guerra dei mondi ravetto busi baudo

text-align: justify”>la guerra dei mondi ravetto busi baudo

LA GUERRA DEI MONDI, RIASSUNTO TERZA PUNTATA CON BAUDO, BUSI, RAVETTO E ROCCO HUNT Un vero e proprio putiferio generazionale è quello che si è scatenato ieri sera in diretta su Raitre a La Guerra Dei Mondi, terza delle quattro puntate condotta da David Parenzo che, partendo da un fare molto pacato, è stato costretto ad urlare come mai si era visto prima d’ora.  Ma andiamo con ordine ed analizziamo i fatti per come sono andati in onda.

Tutto è partito dal primo dei temi di discussione della serata, ovvero il successo. Parlando del mondo dello spettacolo, complice la presenza dell’attrice Veronica Gentili, Pippo Baudo le chiede in maniera del tutto franca: “Quante volte ti è stato chiesto di abbassarti le mutande per lavorare?”. La donna risponde a gesti, facendo capire che il numero è molto alto. Quest’affermazione è stato un vero e proprio assist per la PDLlina Ravetto che ha iniziato a coprire la discussione di chiunque fosse in studio con epiteti femministi: “Ma li hai denunciati? Perché non li ha denunciati? Perché non fai i nomi? Fai i nomi! Davi far progredire il sistema: fai i nomi! Eh no, così è troppo facile…”. Le urla vengono subito calmate grazie ad un solenne interventi di Pippo Baudo che butta tutto sul ridere, riuscendoci pienamente. La Ravetto però rimane leggermente inviperita…

la-guerra-dei-mondi-david-parenzo

Alla prima occasione, infatti, la Ravetto riprende il discorso sentenziando alla collega di banco:

Io dico che se tu vuoi migliorare il sistema, invece di fare la maestrina che condanna le altre donne, denunci gli uomini che c’han provato con te. Le donne come te attaccano solo le donne (?, ndr.): son brave ad attaccar le altre donne, a giudicare! Denuncia l’uomo. No-no, a me non mi fregate… anche se siamo a Raitre.

Il battibecco continua a colpi di urla fra la PDLlina e l’attrice. Interviene un attimo dopo Sabina Ciuffini che fa notare alla donna di politica come sia tendenza della donne di destra fare sempre questo genere di discorsi (“Stessa cosa la dice pure la Santanchè!” cit.) concludendo che simil affermazioni sono assolutamente ridicole. La Ravetto non ne esce bene. A mettere il carico da novante è Aldo Busi che si apre al dibattito con la seguente frase:

Questo si chiama l’obolo del sofà e risale agli anni ’60 e viene pagato dalle donne ma anche dagli uomini. Io mi meraviglio del discorso dell’Onorevole Ravetto perché sembra quasi invidiosa della Gentili che non ha mai calato le mutande perché dice: “Ma come? Io è una vita che vado in giro senza, e nessuno mi ha mai chiesto di calarle!”

Apriti cielo! La Ravetto scatta in piedi e con un dito puntato verso Busi, e uscendo dallo studio, esclama:

Ok, io me ne vado dallo studio. Lei (Busi, ndr.) è querelato! Io vi saluto. Lei è querelato e io vi saluto.

Parenzo tenta di chiamare all’ordine lo studio e la Ravetto ma, dopo aver preso il colpo per tre volte, va via dallo studio e non ne farà mai più ritorno, nemmeno dopo le sincere scuse del conduttore e di Baudo, che nel fuori onda ha cercato di pacare un po’ gli animi e rincuorare la donna. Ma, come se non bastasse, anche il rapper Rocco Hunt, aggiunge un suo commento alla questione:

Ma secondo me Laura Ravetto se ne è andata perché era davvero senza mutande!

Lo studio esulta e Pippo Baudo raggiunge il giovane per ammonirlo con un solenne epiteto: “Ma che ca**o dici?!”; tutto in diretta tv. In tutto questo Busi cerca di difendere se stesso  dicendo che non voleva essere una difesa ma una semplice boutade ironica. Parenzo, a quel punto, è costretto ad urlare testuali parole:

Se uno si sente offeso e dice una volgarità, è una volgarita. (Urlando) Busi, su! Non mi faccia arrabbiare. (Con tono pacato) Busi, chieda scusa e basta. (Urlando) Non c’è gusto se lei offende una persona, Lo capisce o nooo?!

Uno spettacolo davvero agghiacciante che ci saremmo aspettati dai salottini di Barbara d’Urso su Canale Cinque ma mai in prima serata su Raitre. Parenzo ammonito.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *