Lorella Cuccarini lascia la Rai? Futuro professionale incerto per la più amata dagli italiani

By on giugno 21, 2013
lorella-cuccarini-tv

text-align: center”>foto Lorella Cuccarini

LORELLA CUCCARINI: FUTURO PROFESSIONALE INCERTO. CHE NE SARA’ DA SETTEMBRE DELLA PIU’ AMATA DAGLI ITALIANI? E’ la più amata dagli italiani, o almeno lo è stata fino a qualche anno fa: Lorella Cuccarini, regina del varietà degli anni ’80 e ’90 (di una Tv che oggi non esiste più) un mese fa, dopo una non proprio esaltalte edizione di Domenica IN, ha salutato il pubblico del pomeriggio festivo di Raiuno con tutti i ringraziamenti di routine che suonano doverosi al termine un progetto televisivo così longevo come il contenitore domenicale di Raiuno, eclissandosi dalla televisione per qualche mese… o forse per molto più tempo! Proprio così: sono giorni decisivi per la definizione dei palinsesti Rai relativi alla stagione televisiva 2013/2014, ma tra una Paola Perego destinata a prendere il timone de La vita in diretta (attualmente sostituita dallo spin-off Estate in diretta, condotto da Marco Liorni e Barbara Capponi con ascolti un po’ altalenanti), un’Antonella Clerici irremovibile ed eternamente legata a La prova del cuoco e una Mara Venier che potrebbe tornare, dopo 7 anni di assenza, alla guida della sua amatissima Domenica IN, il nome di Lorella Cuccarini sembra essere già stato accantonato… (sfoglia la gallery sottostante per vedere le più belle foto di Lorella nel tempo).

lorella-cuccarini-a-sanremo

LORELLA CUCCARINI E LA RAI: DOPO DOMENICA IN… PIU’ NIENTE? Dunque, per uno Stefano De Martino che arriva, una Lorella Cuccarini che parte… Che ne sarà della più amata dagli italiani? Ormai è quasi certissima la sua non-riconferma alla guida del contenitore domenicale della rete ammiraglia della Rai, nel quale ha debuttato con scarsi risultati tre anni fa, in una domenica all’insegna della musica, dello spettacolo e dell’intrattenimento, con un cast più volte variato nel corso della stagione che ha visto alternarsi l’atleta Massimiliano Rosolino (silurato dopo la prima puntata), Wilma De Angelis, Paola Barale e Roberta Lanfranchi, per poi inaugurare un nuovo filone domenicale, l’anno successivo, con la (oseremmo dire) “meno divertente” Domenica IN-Così è la vita, una sorta di prosieguo domenicale de La vita in diretta, i cui ascolti in un primo momento sono risultati soddisfacenti per poi calare, pian piano, nel corso dell’ultima edizione conclusasi un mese fa, dove la conduttrice è stata affiancata da Irene Pivetti e dal giornalista Pierluigi Diaco.

E SE LORELLA TORNASSE IN PRIMA SERATA CON UN VARIETA’ STILE ANNI ’80? Incerto, dunque, il futuro professionale di una delle conduttrici più belle della televisione italiana: non è dato sapere che ne sarà di Lorella Cuccarini dal prossimo settembre. Certamente non sarebbe una mossa intelligente da parte di mamma Rai metterla in panchina e declassarla al semplice ruolo di concorrente nella prossima edizione di Tale e Quale Show. Se la domenica pomeriggio richiede un rinnovo (o meglio, un ritorno al passato con l’arrivo di Mara Venier), perchè non affidare alla regina dell’intrattenimento un varietà vecchio stile da proporre in prima serata, magari abbinandolo alla Lotteria Italia? Chissà che la scelta dei dirigenti Rai non sia indirizzata proprio in questo senso: come dimenticare, d’altronde, il megasuccesso dello show Uno di noi, datato 2002, che Lorella ha condotto con Gianni Morandi e Paola Cortellesi? O, se vogliamo indietreggiare ancora di più nel tempo, le esaltanti edizioni di Fantastico degli anni ’80? Restiamo dunque in attesa della presentazione ufficiale dei palinsesti per la prossima stagione. Fino ad allora, sarà inutile qualsiasi previsione.

Clicca qui per scoprire le bellezze paesaggistiche della zona marina del Circeo e della meravigliosa Oasi di Ninfa, raccontate da Donatella Bianchi e Fabio Gallo nella terza puntata di Linea Blu, in onda domani alle 14.00 su Raiuno.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

4 Comments

  1. FAB ROGERS

    giugno 21, 2013 at 13:25:10

    NON DRAMMATIZZARE , LE BELLE DEVONO AVVICENDARSI NEL TEMPO.

  2. rossella

    giugno 21, 2013 at 14:27:13

    A me non piaceva in quel contenitore. Essere la piu’ amata dagli italiani e’ un po’ il suo destino. Perche’ scelsero lei? Infondo doveva promuovere una cucina. Lei e’ la donna del varieta’: quale nesso tra questi due mondi? Eppure la pubblicita’ funzionava. Funzionava perche’ in quello spazio ideale si capiva che l’intrattenimento e’ casa! Quel modello e’ la strada per garantire la democrazia. Sono scettica rispetto alle ambizioni delle generaliste. Non viviamo piu’ nell’Italia del dopoguerra e la famiglia, la coppia e le relazioni in genere non possono essere raccontate perche’ ogni racconto ne esclude tanti altri. Allora si rischia di creare dei modelli tali che non c’e’ spazio per un pensiero nuovo o per conservarne uno vecchio! Meglio il varieta’!

  3. Ale

    giugno 23, 2013 at 15:10:49

    Questo scritto è molto critico ma contiene dei fondi di verità. Quello che non è vero è che il suo programma non ha avuto successo. Il dato storico è che il primo anno (due anni fa) ha sempre perso contro la D’Urso. L’anno scorso, ha stravinto contro la Panicucci, e quest’anno ha sempre vinto, anche se di poco, contro la D’Urso. Quindi diciamo la verità: non viene sostituita per i bassi ascolti ma per logiche di palazzo e di “produttore”. L’ufficialità si avrà lunedì ma rimane che Leone in un tweet qualche settimana fa ha ringraziato la Cuccarini e ha detto che per lei ci sono nuovi progetti. Citofonare Cuccarini in tivù è fantasia, mentre sembrano accreditate le voci di un varietà di prima serata e di una fiction per la Rai. Di certo non tornerà a Mediaset dove oggi c’è spazio solo per la politica, il reality e la cronaca nera. L’ospitata a Paperissima era legata a Ricci e non alla rete.

  4. rossella

    giugno 23, 2013 at 17:32:48

    Non e’ vero! A mediaset c’e’ anche Belen. A me non piace ma diciamo pure che i suoi lavori sono sempre molto seguiti e il gossip che la riguarda non conosce crisi: e’ seguitissima. Ci sara’ un perche’? Penso che esista ancora quel ceto medio che molti davano per spacciato. Nonostante la crisi economica non si registra il declino della figura dell’uomo o della donna di spettacolo. Non indignano i loro compensi, penso che sia un bene! Questo ci fa capire che una grandissima fetta della popolazione ambisce ad altri traguardi e che nel video cerca solo un po’ di spensieratezza! L’informazione e lo spettacolo dovrebbero continuare a viaggiare su binari paralleli anche per recuperare il senso della trasmissione interrotta dall’edizione straordinaria del tg: altrimenti finise tutto nel calderone ed elaboriamo tragedie come se all’ordine del giorno ci fosse Euripide.
    La Cuccarini ha vinto contro l’annata piu’ debole delle ospitate dei gieffini. L’ultimo GF e’ stato un po’ debole e quel gioco per tanti anni ha mantenuto in vita lo spirito del varieta’: canti, balli, giochi e altri elementi – discutibili sul piano del buon gusto- ma capaci di regalare quella spensieratezza che non e’ un reato e non sottende la mancanza di senso critico del pubblico. La televisione e’ una pausa.
    Penso che la Cuccarini tornando al varieta’ abbia buone probabilits’ di recuperare la prima serata di rai uno. O almeno di cambiarne lo stile austero e conservatore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *