Mediaset, in arrivo fiction su Fogar, Aldrovandi e Buscetta

By on giugno 7, 2013
Le fiction di Pietro Valsecchi

text-align: justify”>Le fiction di Pietro Valsecchi

Per Mediaset la stagione delle fiction non conosce pause, grazie alla collaborazione con Pietro Valsecchi e Taodue. Personaggi realmente esistiti, presi dalle cronache dei giorni nostri, saranno al centro delle nuove serie tv firmate da vari registi di spessore del panorama nazionale, coinvolti nei progetti extra-cinematografici dell’eclettico produttore lombardo: sul piccolo schermo andranno in onda nei prossimi mesi, tanto per fare qualche esempio, le storie di Ambrogio Fogar, di Tommaso Buscetta e di Massimo Aldrovandi. La vita dell’esploratore e conduttore televisivo, rimasto a lungo nei cuori degli appassionati di avventura e sport estremi nonostante la sua prematura scomparsa, sarà narrata nell’omaggio a puntate realizzato da Giovanni Veronesi, con Kim Rossi Stuart (fortemente voluto da Valsecchi per incarnare quel tipo di ruolo) nei panni del protagonista.

Le fiction di Mediaset occupano attualmente 250 serate di programmazione, garantendo alla rete ammiraglia dell’azienda di Cologno Monzese un ottimo rientro di ascolti per gran parte dell’anno, come confermato più volte da Alessandro Salem e da altri dirigenti di vertice del gruppo editoriale della famiglia Berlusconi. Canale 5 continuerà ad ospitare in prima serata produzioni nuove di zecca, spesso e volentieri interpretate da “big” del cinema italiano.

kim-rossi-stuart-nelle-fiction-del-2013

Toccherà a Pierfrancesco Favino interpretare il pentito-chiave dei processi alla Cupola siciliana, nella fiction “Buscetta” incentrata sulla figura del grande accusatore dei boss della mafia degli anni ’80, morto di cancro nel 2000 dopo una lunga e tormentata collaborazione con la giustizia. Di stretta attualità, alla luce della recente sentenza di condanna (per eccesso colposo in omicidio colposo) inflitta ai quattro agenti imputati nel processo di Ferrara, la vicenda del giovanissimo Massimo Aldrovandi, rimasto ucciso nella notte del 25 Settembre del 2005 in seguito ad un violento controllo di polizia mentre faceva ritorno a casa: su questo delicato caso di cronaca hanno lavorato a lungo i tre autori Malcolm Pagani, Stefano Rulli e Alessandra Fiori, unitamente all’esperto regista romano Daniele Luchetti.

Una spinta decisiva al “decollo” di questi prodotti nella tv commerciale generalista è arrivata da Pietro Valsecchi, autentico “cervellone” creativo capace di stupire il pubblico con lavori di segno anche clamorosamente contraddittorio, alternando senza problemi pellicole destinate al mainstream del target più giovanile (basti pensare al “demenziale” I Soliti Idioti, che ha attirato non poche critiche sull’ispiratore) a film e fiction “per intenditori”, con interpreti accuratamente selezionati in base ai gusti ed alle esigenze degli spettatori, ai quali spetta il verdetto finale sulla riuscita di ogni singolo esperimento.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *