Prendi la nota: Gerry Scotti testa un nuovo quiz, in sostituzione di The Money Drop

By on giugno 20, 2013
foto di gerry scotti

text-align: center”>foto di gerry scotti

I TEST ESTIVI DI CASA MEDIASET. Se Rai1 ha testato, nei giorni scorsi il quiz Secret Fortune, che potrebbe alternarsi, nella prossima stagione, alla consolidata Eredità di Carlo Conti, Canale5 non sta di certo a guardare. The money drop, è il programma che da ormai due edizioni, tiene compagnia ai telespettatori, nella seconda metà dell’anno, quando Avanti un altro di Paolo Bonolis, viene mandato in vacanza. Il quiz, di proprietà Endemol, che riscuote dei grossi consensi all’estero, non ha mai del tutto convinto nel nostro Paese, attestandosi intorno ad una media tra il 15 e il 17% di share. Risultati poco entusiasmanti, che non riescono a tener testa al colosso di Rai1: L’eredità, che sbaraglia quotidianamente la concorrenza. Canale5 al momento, sta riproponendo il meglio delle due edizioni di Avanti un altro, puntando sull’usato sicuro. A settembre si ripartirà con le nuove puntate, ma il direttore Scheri pensa già al prossimo anno. Con molta probabilità The Money Drop dovrebbe essere mandato in pensione, e Scotti il 26 Giugno dovrebbe testare un nuovo format dal titolo “Prendi la nota”.

foto-gerry-scotti-the-money-drop

Il quiz, dopo la puntata zero, potrebbe essere  mandato in onda, se dovesse convincere i vertici Mediaset, nello slot del preserale, in pieno periodo estivo, per testare il riscontro del pubblico. Se i risultati dovessero essere incoraggianti, il nuovo quiz potrebbe rappresentare il programma che Scotti andrebbe a proporre al pubblico di Canale5, a partire da febbraio 2014. Nel corso delle prossime settimane, oltre a Prendi la nota, Scotti dovrebbe testare altri due nuovi preserali, con delle puntate zero. Scheri sarebbe molto intenzionato a sostituire The Money Drop, ma a lasciare lo zio Gerry a presiedere quella fascia oraria. Un avvicendamento di volti potrebbe essere una soluzione al calo di ascolti che si registra nel post Bonolis? Puntare su nuove personalità potrebbe rappresentare una delle strade che Mediaset dovrebbe percorrere per cercare un degno sostituto di Avanti un altro. Scotti, in questo modo potrebbe dedicarsi oltre agli impegni in prima serata, anche alla sperimentazione di nuove seconde serate. Al momento, quello slot orario è affidato agli speciali del TG5 Punto Notte, che finora non hanno convinto il pubblico televisivo. Scotti potrebbe rappresentare la giusta persona per coltivare il terreno di seconda serata, lasciato abbastanza inesplorato dai vertici Mediaset.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *