Pupetta – Il coraggio e la passione: riassunto della prima puntata

By on giugno 7, 2013
Pupetta, il coraggio e la passione

text-align: center”>Pupetta, il coraggio e la passione

PUPETTA – IL CORAGGIO E LA PASSIONE. La tanto attesa fiction di Mediaset sulla storia vera della giovane Maresca, donna napoletana capace di sfidare i boss della criminalità organizzata fino alle estreme conseguenze, ha preso il via ieri in prima serata su Canale 5. Nella puntata d’esordio della nuova serie destinata a fare breccia nel pubblico televisivo, la storia della protagonista (Manuela Arcuri) si è imposta coi primi episodi drammatici, a partire dall’omicidio dell’anziano fruttivendolo punito dai malviventi del suo quartiere per questioni legate al pizzo. Testimone dell’atroce violenza, la ragazza comincia il suo percorso di ribellione nei confronti della camorra, attirandosi le ire del padre e dei fratelli, perfettamente in linea con la mentalità comune e quindi devoti ai vari “capi” della malavita locale.

PUPETTA – IL CORAGGIO E LA PASSIONE. Anni di “castigo” in collegio, come suggerito dall’uomo d’onore Luigi Vitiello (interpretato dall’attore Toni Musante) per mettere a tacere la pericolosa testimone di un efferato delitto compiuto dai suoi scagnozzi, segneranno la vita della giovanissima Pupetta. Il giorno prima dell’uscita dall’istituto sarà proprio l’odiato esponente della confraternita camorristica a far visita alla sempre più avvenente ragazza per poi decidere di chiederne la mano al padre, ottenendo però un clamoroso rifiuto dalla diretta interessata (entrata ancora una volta in conflitto coi familiari).

fiction-mediaset-su-pupetta-maresca

Pur di evitare il matrimonio, Pupetta racconta al pretendente di non essere più illibata, ma l’ennesimo tentativo di sfuggire al progetto di nozze col boss fallisce dopo l’umiliazione della visita di uno “specialista” mandato per verificare le reali condizioni della promessa sposa di Vitiello. Nel frattempo Michele De Nicola, nipote del commerciante (Massimiliano Morra nella fiction) ucciso dai malavitosi con una spedizione punitiva sotto gli occhi dell’allora ragazzina Maresca, consuma una vendetta (dopo aver scontato una ingiusta detenzione provocata dai colpevoli dell’assassinio dello zio) ai danni di uno dei suoi principali nemici sottraendo al contrabbando una consistente partita di sigarette con la complicità di un amico.

La fuga di Pupetta insieme a Maddalena, compagna di collegio a lei molto legata, verso la Capitale in cerca della tanto agognata libertà dall’oppressione delle famiglie e dell’ambiente malavitoso, chiude la puntata di debutto de “Il Coraggio e la Passione” lasciando aperti gli interrogativi sul destino della giovane ribelle della Napoli del dopoguerra. Tra gli altri interpreti della storia, spicca il nome di Luigi De Filippo, decano del teatro nazionale nonchè figlio del grande e compianto drammaturgo Eduardo, mentre nel ruolo di Fatima, cantante e amante del boss Gaetano Palumbo, si è rivista in scena Eva Grimaldi.

Foto: fiction.mediaset.it

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *