Raffaella Carrà, tanti auguri per i 70 anni alla star della tv italiana più amata di tutti i tempi

By on giugno 18, 2013
Raffaella-Carra-The-Voice-of-Italy

text-align: center”>Raffaella Carrà, tanti auguri per i 70 anni alla regina della tv italiana

Raffaella Carrà compie 70 anni: la più grande primadonna della tv italiana spegne le candeline di un compleanno importate dopo essere tornata sulle scene come giurata in tv nel talent show The Voice, mentre le sue hit storiche hanno trovato nuova vita grazie alla collaborazione con Bob Sinclair. Un anno da incorniciare questo per Raffaella Carrà: lei che da bambina voleva fare la ballerina (ma “al massimo potrai diventare coreografa” le disse qualcuno agli esordi), si riscoprì attrice frequentando il Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma, passò dal teatro e trovò il grande usccesso di pubblico in tv negli anni ’70 con Canzonissima al fianco di Corrado e poi Milleluci in coppia con Mina.

Raffaella Carrà, nome d’arte di Raffaella Pelloni, divenne in poco tempo la showgirl più amata dagli italiani: il caschetto biondo platino, le gambe in vista e il suo ombelico scoperto furono un punto di svolta in una Rai puritana che censurava tutto il censurabile, le sue canzoni che inneggiavano a “far l’amore” divennero subito delle hit, riduttivo etichettarla come la prima “icona gay” italiana, perchè la Raffa nazionale è l’icona di un modo di fare spettacolo di cui oggi non sembrano esserci eredi. Restano invece nella memoria le sue performance sulle note delle ormai classiche Ma che musica maestro, Chissà se va, Tuca tuca, Rumore, A far l’amore che le diedero il successo internazionale, soprattutto in Spagna dove ormai è di casa. Finchè su Rai1 si inventò un nuovo modo di coniugare spettacolo e people show, con tante fortunate edizioni di Carramba che sorpresa!

foto-raffaella-carra-giudice-a-the-voice

Raffaella Carrà ha lavorato con i grandi della televisione dello scorso secolo, da Antonello Falqui e Gino Landi, dall’ex compagno Sergio Japino e Gianni Boncompagni, ma ha anche continuato il suo impegno nella musica gettandosi a capofitto in progetti ambiziosi come gi speciali in onda su TVE dedicati all’Eurovision Song Contest, di cui conduce e commenta dall’Italia la serata finale nell’edizione 2011. Ha ideato, scritto e condotto i suoi programmi e continua ad essere una fucina di idee anche a 70 anni: lo scorso ha provato a proporre alla Rai un nuovo format, dal titolo Auditorium, per il sabato sera di Rai1. Il progetto si è arenato, ma poi è arrivata l’occasione di The Voice of Italy, avventura entusiasmante che ha coniugato le sue passioni di sempre, spettacolo, musica e tv. Il tutto mentre si profilano nuove collaborazioni con il dj Bob Sinclair per riportare alla ribalta le sue storiche hit. In bocca al lupo, dunque. E soprattutto tanti auguri Raffaella!

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

One Comment

  1. rossella

    giugno 18, 2013 at 17:13:16

    Una delle pagine piu’ intense della sua televisione e’ rappresentato dalla celebre intervista a madre Teresa di Calcutta. Un incontro destinato a entrare nella storia del piccolo schermo. Dal mio punto di vista chi ha la fortuna di rivedere questo video dell’84 ha in mano le chiavi per entrare nei media. Abbiamo una Carra’ all’apice del suo successo e il contrasto e’ molto forte perche’ la madre non sembra percepire la straordinarieta’ del trovarsi in un contesto televisivo e di riflesso la Carra’ non sembra un’icona. Un incontro che deve averle insegnato tanto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *