Scandalo Calciopoli: Un Giorno In Pretura svela i segreti del “sistema-Moggi”

By on giugno 9, 2013
Moggi e gli scandali di calciopoli

text-align: center”>Moggi e gli scandali di calciopoli

Lo scandalo “Calciopoli” ed i suoi principali protagonisti a Un Giorno In Pretura. Nelle aule del tribunale di Napoli, dove il “sistema” costruito da Luciano Moggi ed altri dirigenti di vertice dei grandi club della massima serie sono finiti alla sbarra, sono entrate le telecamere di Rai Tre, per seguire da vicino lo storico processo al potere calcistico partito alcuni anni fa dopo le clamorose denunce portate avanti dall’allenatore boemo Zdenek Zeman, successivamente avvalorate dalle rivelazioni di altri tesserati di importanti squadre. Tre le puntate previste per lo speciale sugli illeciti nel mondo del pallone, con riprese esclusive delle fasi salienti dell’inchiesta napoletana e servizi di approfondimento curati dalla redazione del programma condotto da Roberta Petrelluzzi.

Un Giorno In Pretura, nello speciale di cronaca giudiziaria dedicato a Calciopoli, ha così deciso di sviscerare senza filtri di sorta un tema particolarmente delicato e (forse colpevolmente) messo ai margini finora dai più importanti spazi d’informazione delle reti televisive nazionali, essendo quello dell’ irregolarità di alcune prestigiose competizioni sportive un tabù difficile da sfatare, sia a livello giornalistico che in generale di opinione pubblica. 

promo-un-giorno-in-pretura-rai

Così come era avvenuto qualche anno fa, quando la stessa trasmissione scelse di trasmettere significativi estratti del processo alla Juve per la vicenda-doping, mostrando la “storica” processione in aula di calciatori (ed altri membri dello staff societario) bianconeri, chiamati a testimoniare davanti al giudice della Procura di Torino Guariniello sul contestato uso di farmaci sospetti a supporto della preparazione atletica, le telecamere di Rai Tre anche stavolta hanno scandagliato gli aspetti meno noti dello sport più amato al mondo. Materiale per riflettere, alla luce di quanto emerso nel corso del dibattimento, arriva in abbondanza dal pubblico duello tra il tecnico Zdenek Zeman e il ds juventino Luciano Moggi, il primo nelle vesti di grande accusatore della Triade e del “Palazzo”, il secondo imputato (e poi condannato, limitatamente ad alcuni dei reati contestati dai pm di Napoli) per frode sportiva nei confronti di società e tesserati “non allineati” al blocco dominante.

Nel primo appuntamento del mini-ciclo su Calciopoli, sono andate in onda le immagini relative alle deposizioni dell’arbitro Danilo Nucini e del dirigente del Vicenza Franco Dal Cin, atti decisivi per l’avvio del filone campano dell’inchiesta sul “sistema-Moggi”. Occorrerà aspettare il secondo atto, sabato prossimo 15 Giugno, per comprendere fino in fondo quanto fosse sofisticata la rete di condizionamenti sui risultati delle partite e sulle scelte di mercato delle società di serie A messa in campo (secondo la tesi illustrata dai pubblici ministeri, non solo di Napoli) dalla cosiddetta “combriccola romana” che negli ultimi anni aveva tenuto le redini del calcio italiano.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

One Comment

  1. miki foggia

    giugno 11, 2013 at 10:21:45

    Farsopoli 2006 (calciopoli), nel 2006 gli Italiani sono stati presi in giro…”piaccia o non piaccia a qualcuno a Mialno…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *