SuperPaperissima chiude e porta a casa la vittoria; In arrivo Paperissima Sprint

By on giugno 15, 2013
Paperissima-Gerry-Scotti-e-Michelle-Hunziker-ilary-blasi-francesco-totti

text-align: center”>superpaperissima 2013

SUPERPAPERISSIMA CONQUISTA IL PUBBLICO IN PRIMA SERATA – Vittoria conquistata anche nell’ultima puntata per Superpaperissima, lo show condotto da Michelle Hunziker e Gerry Scotti in onda ieri sera su Canale 5. Non stiamo certamente parlando di numeri da plebiscito, considerando che la vittoria della serata è arrivata con soli 3.451.000 spettatori e il 14.83% di share (calati a 2.519.000 con il 12.71% dalle 22.40), superando di netto la concorrenza proposta da Rai 1 che invece schierava la lenta e ripetitiva serata di premiazione dei David di Donatello, fermatasi ad un misero 10.25% di share con soli 1.950.000 ascoltatori. La serata condotta dal duo comico Lillo e Greg ha dunque dovuto sopperire agli sketch (ri)proposti da Scotti e dalla Hunziker, con grande soddisfazione da parte del direttore di Canale 5 Giancarlo Scheri, che commenta così l’esito stagionale di questa ennesima, ma pur sempre attrattiva, stagione di Paperissima (sotto le immagini più belle di questa edizione di Paperissima):

paperissima-2013-foto

Si è chiusa ieri un’eccellente edizione di Paperisssima caratterizzata da grandi ascolti, con punte del 22 % e più di 6 milioni di telespettatori. Un programma che, spinto dall’inesauribile talento di Antonio Ricci e del suo gruppo di lavoro, dalla simpatia e dalla forza di Michelle Hunziker e di Gerry Scotti, prima con Paperissima e poi con Superpaperissima, ha sempre vinto contro qualsiasi prodotto della concorrenza.

SUPERPAPERISSIMA CONQUISTA IL PUBBLICO PIÙ GIOVANE – Nonostante la data di partenza del programma in questione finisca per perdersi molto indietro nel passato, e nonostante l’obbiettiva ripetitività del programma che, tra filmati di cadute, scviloni, ed inesperti guidatori dei più improbabili mezzi di locomozione, propone da anni praticamente sempre le stesse immagini, il pubblico non demorde e sembra non avere alcuna intenzione di perdersi il divertimento nel vedere la gente “soffrire”. Il successo del programma ideato da Antonio Ricci, già padre di Striscia la Notizia e di Scherzi a Parte, conquista soprattutto la fascia d’eta 15-64 anni, la parte di pubblico più pregiata e succosa per gli investitori pubblicitari, alla quale è riconducibile per la puntata di ieri sera il 15.36% di share, ben 7 punti al di sopra della prima rete di Stato.

PAPERISSIMA SPRINT RITORNA NEL PRE SERALE DI CANALE 5 – Visto il considerevole successo che miete ormai da anni il programma, anche quest’anno per la stessa rete televisiva ritornerà lo spin-off estivo Paperissima Sprint, una cavalcata di circa mezz’ora tra immagini di cadute, colpi a tradimento ed imprevisti non del tutto esilaranti per i malcapitati (ma non per chi si ritrova a guardarli!). Il programma, in partenza il prossimo lunedì con la conduzione di Giorgia Palmas e Vittorio Brumotti, darà riposo all’ultra decennale Striscia la Notizia, che dovrebbe comunque ritornare come di consueto in autunno; in quest’ultima stagione, il pre serale invernale di Canale 5 ha subito maggiormente la concorrenza del principale competitor Affari Tuoi, sofferenza dovuta in particolare all’affaticamento del programma, sempre troppo simile a se stesso e che ha perso quell’incisività nel giornalismo d’inchiesta, vero punto di forza di tutto l’impianto. Inoltre, in quest’ultima stagione, le due figure femminili dedite a “stacchettare” sul bancone altresì dette veline, non hanno mai conquistato il pubblico telespettatore, che auspicava un loro ricambio già nel periodo natalizio dei panettoni. Si spera dunque che nella prossima stagione significative novità arrivino per il programma di Antonio Ricci, nel frattempo, invece, lasciamoci trascinare dal ben più leggero e meno impegnativo Paperissima Sprint.

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *