Uomini e Donne gossip: Alessio Lo Passo e Veronica Ciardi, solo amicizia

By on giugno 14, 2013
Alessio Lo Passo e Veronica Ciardi, solo amicizia

text-align: center”>Alessio Lo Passo e Veronica Ciardi, solo amicizia

Il gossip di Uomini e Donne si concentra nuovamente su un vecchio personaggio della trasmissione di Maria De Filippi. Stiamo parlando di Alessio Lo Passo, un ex tronista che ha avuto modo negli anni scorsi di essere sempre al centro del gossip per alcuni suoi presunti flirt. Ora sulla rete è nato un altro pettegolezzo che riguarda proprio il bel Lo Passo e questa volta la “fortunata” è un’altra ragazza conosciuta del mondo televisivo, si tratta di Veronica Ciardi. L’ex gieffina è stata fotografata insieme ad Alessio Lo Passo durante una festa di Just Cavalli.

La foto ha fatto il giro del web, ma ci ha pensato subito la bella Veronica a smentire le voci di una nuova storia d’amore all’orizzonte. Veronica Ciardi ha confermato di aver conosciuto Alessio Lo Passo proprio durante quella festa milanese, ma tra i due non è successo assolutamente nulla. Si è trattata quindi solo di una conoscenza amichevole, anche se conoscendo bene Alessio Lo Passo non tarderà a farsi fotografare nuovamente con Veronica per alimentare il pettegolezzo.

Non sappiamo chiaramente se poi da quest’amicizia possa nascere qualcosa, la Ciardi ha parlato di Alessio come di un ragazzo assolutamente alla mano e tranquillo, ma ha voluto ribadire il concetto che si tratta solo di una semplice conoscenza amichevole. Vedremo se in futuro potranno esserci dei cambiamenti, intanto però Veronica Ciardi ha escluso la possibilità di far parte in futuro della trasmissione Uomini e Donne. L’ex gieffina non potrebbe mai corteggiare o farsi corteggiare in un contesto televisivo del genere, non potrebbe insomma mai essere sé stessa, quindi esclude assolutamente tale possibilità. In passato, proprio riguardo al trono rosa di Uomini e Donne, si è parlato spesso di Veronica Ciardi come tronista, ma a questo punto è praticamente esclusa tale ipotesi.

A questo punto chi sul trono rosa? Non è detto che la De Filippi non riesca a convincere Veronica Ciardi, ma escludiamo che la presentatrice si tuffi verso questo tipo di personaggio. Non è poi nemmeno chiaro se effettivamente da settembre avremo modo di poter assistere al trono rosa.

About Lucia D Antuono

One Comment

  1. rossella

    giugno 14, 2013 at 19:41

    La penso come Veronica Ciardi. Ormai il corteggiamento televisivo non ha piu’ senso. Dal mio punto di vista toglie fascino al programma perche’ la vera conoscenza consiste nel tempo che trascorri con una persona. Spesso si tratta del tempo libero: cena, ballo, vacanza, ecc. Oggi funziona cosi. L’ideale cortese di Maria De Filippi e’ un po’ datato, non puoi proporlo al grande pubblico. Infatti la critica non lo apprezza mica per antipatia! Grasso uso’ un’espressione dura ma non offensiva. Peraltro Bose’ la mise in musica con Bravi ragazzi. Poveri Cristi non e’ un’offesa e magari il termine burattinaia era da vedere come una critica ad un’idea che non adattata al presente crea un gioco di ruoli astratto. Non c’era offesa! Il corteggiamento fa sognare perche’ infondo ciascuno auspicherebbe ad un fidanzamento che scaturisce dall’attesa e dall’innamorameno. Io penso che la fase dell’innamoramento, in questo periodo storico, sia da accantonare sul piano della trasposizione televisiva. Il racconto dovrebbe partire dall’amore interpretato nella sua dimensione visibile. Le emozioni sono anacronistiche se passano da un’attesa tanto estesa: chi ti aspetta da settembre a maggio?
    E’ piu’ giusto raccontare la vita di coppia attraverso l’esperienza dei volti piu’ amati: Jack, Alessandro Pess, Teresanna e tutti i ragazzi che in questi anni si sono fidanzati anche fuori dalle telecamere e che mantengono vivo il rapporto con il loro pubblico. Idem per gli over: li conosciamo da tanto e sarebbe interessante soffermarsi sui preparativi della vita di coppia, convivenza o matrimonio che sia. Penso che il ubblico si potrebbe appassionare di piu’ perche’ l’idea dell’impegno crea eguale attesa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *