La 7, dopo Sottile arriva Paragone: chiuso il “telemercato” dei conduttori?

By on luglio 9, 2013
La 7 ingaggia Gianluigi Paragone

text-align: center”>La 7 ingaggia Gianluigi Paragone

Salvo Sottile e Gianluigi Paragone ufficialmente “arruolati” da La 7 per la prossima stagione televisiva. Ad entrambi, secondo quanto assicurato dal gruppo Cairo in due distinte note diramate a distanza di 24 ore l’una dall’altra, sarà affidato uno spazio d’informazione-attualità in prima serata, a partire da Settembre-Ottobre. L’ingaggio dell’uscente vicedirettore di Rai Due arriva al termine di un batti e ribatti a mezzo stampa e via social network tra l’ex giornalista de La Padania e la dirigenza della rete che ospitava il talk show L’Ultima Parola: indigeste, per il presentatore del programma di approfondimento politico del venerdì sera, erano state le affermazioni di Angelo Teodoli sugli “aggiustamenti” necessari per la riconferma della trasmissione all’interno dei palinsesti aziendali in via di perfezionamento.

L’arrivo a La 7 di Sottile e Paragone completa, almeno momentaneamente, il mosaico dei conduttori in libera uscita dalle rispettive “squadre” d’appartenenza, con un generale riassetto del settore informazione che non ha risparmiato nessuno tra i “tre poli” concorrenti a livello nazionale. La campagna di rafforzamento per il biennio 2013/2014 ha visto Mediaset giocare un ruolo di primo piano, grazie all’impegno diretto di Piersilvio Berlusconi e Fedele Confalonieri nel reclutamento di nuovi attori da inserire nel mosaico dei programmi ai nastri di partenza per la ripresa delle attività dopo la pausa estiva.

angelo-teodoli-direttore-rai-due

LA 7, ARRIVANO SOTTILE E PARAGONE. Non è dato sapere al momento quale tipo di format sia stato messo sul piatto da Urbano Cairo, ma i due punti fermi dell’accordo appena sottoscritto da entrambi i contraenti sembrano essere stati la libertà editoriale e la collocazione nel prime time di uno dei giorni della settimana, compatibilmente con le caselle già occupate dai riconfermati Michele Santoro e Corrado Formigli e dalle altre new entry. L’Ultima Parola può essere un buon punto di partenza per il neo-acquisto de La 7, considerato il discreto seguito ottenuto nel tempo (nonostante le altalene dello share) dalla tribuna politica “anticonformista” ben collegata ai moderni mezzi comunicazione e partecipazione online e quindi difesa dal popolo del web nell’ultimo tormentato periodo di polemiche e veleni.

La vocazione “extraparlamentare” del programma finora andato in onda sulla seconda rete della tv pubblica, oggetto di continue contestazioni ad opera dei vari rappresentanti di partito “martellati” dalle domande dirette degli ospiti del talk show e dello stesso conduttore, difficilmente sarà abbandonata in toto dal “ribelle” Gianluigi Paragone, deciso a portare avanti in continuità con le passate esperienze “un racconto giornalistico diverso e rock con estrema libertà, come garantito dall’editore Cairo”.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *