Migliorano le condizioni di Bruno Arena: mangia solo e gioca a tetris

By on luglio 19, 2013
Bruno Arena

text-align: center”>Bruno Arena

Buone notizie sulle condizioni di Bruno Arena: il famoso comico del duo “I Fichi d’India” ha iniziato a mangiare da solo. E’ il suo amico di sempre e compagno di lavoro Massimiliano Cavallari ad annunciarlo tramite la pagina facebook ufficiale del duo comico: “Bruno migliora sempre di più al momento si trova in un centro di riabilitazione specializzato, ha iniziato a mangiare da solo, a giocare a tetris, a sorridere e a scrivere il suo nome con un pennarello“, ha postato in questi giorni. Bruno Arena, quindi, continua la riabilitazione presso il centro riabilitativo milanese, una riabilitazione che procede a piccoli passi ma importanti per il suo recupero. Una notizia che ha reso felici e dato forza non solo alla famiglia e all’amico Cavallari ma a tutti i fan che continuano a mandare messaggi di affetto per il proprio beniamino.

bruno-arena-buona-domenica

Intanto la Ridens Management, agenzia del comico, ha organizzato una serata proprio per Bruno Arena in programma il 14 settembre al Teatro Nuovo di Milano. Uno show tutto per il comico “#ForzaBruno” condotto da Claudio Bisio e Katia Follesa e vedrà la partecipazione di Max Cavallari, Aldo Giovanni e Giacomo, Enrico Bertolino, Ale & Franz, Baz, i Turbolenti, Paolo Ruffini e Mr. Forest, il Duo Pappappero e tanti altri. L’incasso della serata verrà devoluto totalmente alla clinica di riabilitazione dove si trova Bruno, per l’acquisto di un macchinario per la disflagia. Il sistema di terapia Intelect Vitalism è un dispositivo utilizzato dai terapisti specializzati nella rieducazione della deglutizione, con notevole miglioramento della qualità di vita. In attesa di avere nuove notizie su Bruno Arena non ci resta che continuare a fare un grande in bocca al lupo per il proseguo della riabilitazione

 

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *