Rai, Roberto Fico al Fatto Quotidiano: “Presto la verità su appalti e stipendi”

By on luglio 8, 2013
Roberto Fico, intervista al Fatto Quotidiano

text-align: center”>Roberto Fico, intervista al Fatto Quotidiano

ROBERTO FICO, INTERVISTA-DENUNCIA AL FATTO QUOTIDIANO SUGLI SPRECHI ALLA RAI. Vuole andare fino in fondo, il nuovo presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza sul servizio pubblico, sul nodo della gestione “allegra” delle risorse all’interno dell’azienda radiotelevisiva di Stato. Lo strumento scelto dal deputato del Movimento 5 Stelle, per dare visibilità ad una battaglia di trasparenza da condurre insieme all’attuale dg Luigi Gubitosi, è la diffusione in diretta streaming di ogni audizione dell’organismo di controllo sull’ente di Viale Mazzini, “perché altrimenti nessuno avrebbe saputo nulla di nomine, accordi e appalti, essendovi state sempre larghe intese tra i partiti”.

Al Fatto Quotidiano del Lunedì, Roberto Fico ha parlato dei 2 miliardi di euro di spese (in parte fuori controllo, secondo quanto emerso dalle prime indiscrezioni giornalistiche) sulle quali la Vigilanza sarà chiamata nelle prossime settimane ad indagare, nel nome di quella operazione-verità che lo stesso direttore generale della Rai sembra intenzionato a supportare con la massima determinazione: “Con la copertura via web delle sedute della commissione abbiamo reso giustizia, compiendo un atto solo apparentemente banale. Non rinunciamo al nostro lavoro, vogliamo cambiare le cose da subito”.

beppe-grillo-leader-5-stelle

L’intervista di Emiliano Luzzi al rappresentante del M5S contribuirà a riaprire un fronte “caldo” di scontro, dentro e fuori dalle sedi istituzionali, sul futuro assetto della tv di Stato e sulle interferenze politiche nella vita interna dei più importanti enti pubblici, spesso considerati “luogo di spartizioni” da alcuni partiti non solo riconducibili alle maggioranze di governo di volta in volta uscite vincitrici dalle elezioni. L’inchiesta che Fico e Gubitosi (quest’ultimo, stando allo scoop del Fatto Quotidiano, avrebbe consegnato alla Vigilanza un documento riservato di 200 pagine contenente un dettagliato elenco delle società beneficiarie degli appalti) seguiranno da vicino come promesso, sposterà appena possibile il mirino gli stipendi dei dipendenti del servizio pubblico, con tanto di nomi e cognomi dei “privilegiati” da offrire in pasto all’opinione pubblica, previa verifica del redditometro per fasce posto all’esame della presidenza di commissione in queste ore.

“Abbiamo il fascicolo sul tavolo, mancano soltanto alcuni particolari per integrarlo”, assicura l’esponente del movimento guidato da Beppe Grillo al giornale di Antonio Padellaro e Marco  Travaglio, rispondendo con diplomazia alle puntuali e circostanziate domande dell’intervistatore in tema di “clientele e spartizioni” a Viale Mazzini. Nel tritacarne di questa battaglia (politica, prima ancora che giornalistica) contro gli sprechi di risorse pubbliche in casa Rai, potrebbero finire nelle prossime ore uomini e società direttamente o indirettamente riconducibili ad importanti partiti nazionali, Pd e Pdl in primis.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *