Superquark, puntata del 1° agosto: si parla di tribù sudamericane, supernonni e farmaci

By on luglio 31, 2013
foto programma superquark

text-align: center;”>foto programma superquark

SUPERQUARK torna con il suo quinto appuntamento, previsto per domani 1° agosto alle 21,20 su Rai Uno. Il magazine di scienza, tecnologia e natura condotto da Piero Angela dedicherà la puntata a temi assai interessanti e diversi tra loro. Il primo servizio sarà dedicato alle tribù del Sudamerica. Nicolas Hulot e la sua troupe ci porteranno tra le popolazioni di Colombia e Brasile che hanno mantenuto intatte le loro tradizioni: sciamani, villaggi antichi e costumi particolari che però rischiano di essere distrutti dalla forte attrazione che il progresso crea in loro.

Il secondo servizio sarà invece incentrato sul viaggio di Barbara Bernardini e Marco Visalberghi in California, esattamente presso l’UC Irvine presso il quale hanno intervistato alcuni ricercatori intenti a studiare i “supernonni”, persone che hanno dei fisiologici pari a quelli di persone di 40 anni. Una ricerca, questa, di grande interesse e che potrà svelare alcuni segreti della longevità.

Un altro servizio interessante di Superquark sarà quello condotto da Alberto Angela presso l’Arena di Verona, un tempo sede dell’anfiteatro romano e oggi adibita a palcoscenico per eventi musicali e culturali.

foto-tribu-sudamerica

Superquark proseguirà poi con la rubrica Come si fa che ospiterà il professor Luca Pani, direttore generale dell’Agenzia del Farmaco. Il medico illustrerà una recente relazione che analizza il rapporto degli italiani con i farmaci, rispondendo in maniera dettagliata ad alcune importanti domande: quali, quanti, come e perché vengono usati.

Cristina Scardovi ci catapulterà invece a cavallo tra gli anni Quaranta e Cinquanta, spiegando la figura dell’attrice Hedy Lamarr, che durante la Seconda Guerra Mondiale aveva inventato un metodo per captare le frequenze di comunicazione per la guida dei siluri. Una non scienziata che ha avuto la capacità di intuire quel sistema che oggi è usato per la base di comunicazione dei telefoni cellulari.

Superquark, assieme a Lorenzo Pinna, si sposterà poi nella Space X, l’azienda privata che si occupa di astronomia. In questa puntata vedremo i progetti di lancio degli astronauti verso la stazione spaziale e il Falcon 9, il razzo che sta rimpiazzando quelli della NASA. Sempre in tema di tecnologia Pinna ci mostrerà il fraking, un sistema di produzione boom del gas che nel 2020 permetterà quasi certamente agli Stati Uniti di diventare indipendenti dal petrolio.

Anche in questa puntata di Superquark non mancheranno le rubriche Dietro le quinte della storia con il professor Barbero che racconterà l’invenzione del filo spinatoPolvere di stelle con Piero Angela e il professor Bignami che si occuperanno di pianeti extrasolari, e La scienza in cucina, con la dottoressa Elisabetta Bernardi che condurrà il telespettatore attraverso le cucine di una nave da crociera, illustrando i metodi per cucinare per tante persone e quali sono le regole da non dimenticare.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *