Superquark: stasera si parla di Barcellona FC, tribù del Sahara e comportamento delle piante

By on luglio 11, 2013
foto programma rai uno superquark

text-align: center;”>foto programma rai uno superquark

SUPERQUARK torna questa settimana con una puntata da non perdere! Oggi 11 luglio alle 21.20 su Rai Uno, infatti, andrà in onda il secondo appuntamento del magazine televisivo dedicato a scienza, natura e tecnologia ideato e condotto da Piero Angela. La puntata di questa sera prevede un lungo servizio a cura di Cristiano Barbarossa e incentrato sul Barcellona Football Club. L’intento è quello di esaminare una delle società calcistiche più blasonate della storia sotto vari aspetti.

Superquark ci porterà infatti nel cuore del Barcellona: il percorso comincerà proprio dalla struttura economica del club, per poi passare attraverso l’analisi degli ingaggi e degli investimenti dei calciatori e per finire verrà preso in esame uno degli aspetti più interessanti: l’etica e la psicologia di questo gruppo così vincente, reduce oltretutto dalla vittoria del campionato di Serie A 2012-2013 con 100 punti nella classifica finale. La domanda nasce quindi spontanea: cosa c’è dietro a questa forte compagine societaria? La trasmissione proverà a dare qualche risposta.

foto-barcellona-fc

Superquark si sposterà poi nel Sahara per dare uno sguardo alla tribù nomade che si è ambientata perfettamente alle condizioni difficili del deserto. Grazie a questo studio riusciremo a capire anche la trasformazione che il più vasto deserto caldo del mondo ha subìto nel corso dei millenni. 9 milioni di km2 di sabbia e sassi che un tempo accoglievano laghi, savane, flora e numerosi animali. E sempre in tema di vegetazione, grazie a Barbara Bernardini e Marco Visalberghi e alle loro riprese ad alta velocità, faremo un salto a Firenze, esattamente nel Centro di Neurobiologia delle piante, dove sono stati effettuati alcuni interessanti studi sul comportamento dei vegetali. Il viaggio di Superquark proseguirà poi per San Francisco, dove è stato recentemente inaugurato uno dei musei di scienza più importanti, l’Exploratorium. Lorenzo Pinna e la sua troupe ci porteranno all’interno della struttura per dare un’occhiata alle installazioni più moderne. In studio, invece, Piero Angela e il fisico Paco Lanciano seguiranno il servizio con alcuni macchinari ed esperimenti particolari.

Non mancheranno le rubriche di approfondimento: Polvere di stelle, curata da Piero Angela con il professor Giovanni Bignami affronterà il tema inerente l’energia oscura; Come siamo fatti dentro analizzerà le parti del corpo umano che vanno dalla bocca all’apparato digerente con immagini reali realizzate con il microscopio a scansione; La scienza in cucina invece aprirà il dibattito su ferro e spinaci, mentre l’alimentarista Elisabetta Brenardi accompagnerà i telespettatori in una fabbrica dove si “sparano” wurstel; infine si parlerà delle dipendenze causate dall’ipersessualità.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *