Angelo Vassallo, il Sindaco Pescatore raccontato da una fiction Rai: Carlo Lucarelli collabora alla sceneggiatura

By on agosto 28, 2013
fiction-sindaco-angelo-vassallo

text-align: justify”>Fiction Rai su Angelo Vassallo, il sindaco pescatore: Carlo Lucarelli collabora alla sceneggiaturaAd Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso nel 2010, sarà dedicato un film tv per Rai1 prodotto da Solaris Media e Rai Fiction. Lo ha annunciato Dario Vassallo sulla pagina Facebook della Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore. Una produzione per ricordare il primo cittadino di Pollica, cittadina in provincia di Salerno, sindaco ambientalista eletto nelle file del Pd locale, ucciso in circostanze ancora da accertare: le riprese saranno realizzate nel 2014 ad Acciaroli (frazione del comune di Pollica) e nella suggestiva località turistica del Cilento arriverà una troupe di circa ottanta persone. Alla sceneggiatura del film tv lavora anche lo scrittore Carlo Lucarelli, che ha già raccontato la storia di Angelo Vassallo in una delle puntate del suo programma Lucarelli racconta – Eroi Normali.

Angelo Vassallo è stato sindaco di Pollica per tre mandati consecutivi dal 1995 al 2010, quando si era presentato, unico candidato, per un quarto mandato e fu eletto  con il 100% dei voti. Noto come il sindaco pescatore, per il suo passato di pescatore e per l’amore per il mare che lo ha sempre accompagnato, attento alla tutela del patrimonio e convinto ambientalista, simbolo della buona politica, quella che amministra in nome del valore della legalità, amato dai suoi concittadini, Angelo Vassallo è stato assassinato mentre rincasava la sera del 5 settembre 2010. Uno o più attentatori lo uccisero barbaramente mentre era a bordo della sua auto. Un omicidio che sconvolse la comunità locale e l’opinione pubblica nazionale: gli assassini e i mandanti dell’omicidio di Angelo Vassallo non sono ancora stati assicurati alla giustizia.

angelo-vassallo

Il film tv sulla vita di Angelo Vassallo sarà tratto dal libro di Nello Governato e Dario Vassallo, fratello del sindaco e presidente della Fondazione intitolata a suo nome, dal titolo Il Sindaco Pescatore. Il produttore Guglielmo Ariè ha spiegato di aver trovato un accordo con Rai Fiction dopo numerose difficoltà e “moltissimi ostacoli di natura politica, di natura di inopportunità di raccontare una vicenda che non avesse una conclusione giudiziaria”, ma anche l’ostruzionismo di una certa logica produttiva che tende a non privilegiare le storie  a lieto fine, “appunti del tipo ‘non si può raccontare una storia così perché è triste’. Ma il progetto di mettere in scena questa “storia meravigliosa che ha un epilogo tragico” è andato avanti. Finchè i diritti del libro sono stati venduti per 14.000,00 euro + Iva, donati dagli autori alla Fondazione Vassallo e destinati a realizzare altri progetti per il Cilento. Dario Vassallo ha spiegato sulla pagina Facebook ufficiale della Fondazione come è nata l’idea di dedicare un film a suo fratello e quali difficoltà abbia dovuto affrontare per far partire il progetto, che potrebbe arrivare sugli schermi nel 2015:

Nel dicembre 2010, quando ancora il libro non era stato pubblicato, avevo un sogno: la realizzazione di un film sulla vita di Angelo. Un sogno o una follia? Insieme al mio amico Guglielmo Ariè, produttore televisivo, in questi tre anni abbiamo bussato a tante porte, alcune non si sono mai aperte, altre sono rimaste socchiuse, ma abbiamo continuato

Angelo Vassallo viene ricordato ogni anno il 21 marzo nella Giornata della Memoria e dell’impegno di Libera contro le mafie.

Foto: Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *