Enrico Vanzina: “Sto lavorando a una fiction multietnica. Boldi e De Sica non lavoreranno più insieme”

By on agosto 30, 2013
foto del regista enrico vanzina

text-align: center;”>foto del regista enrico vanzina

ENRICO VANZINA PRODURRA’ UNA FICTION MULTIETNICA – Parole sue. Di Enrico Vanzina, che durante la presentazione del suo primo libro giallo dal titolo Il gigante sfregiato avvenuta a San Benedetto del Tronto, ha fatto il punto sulla sua carriera e sui suoi progetti futuri. Tra questi una produzione realizzata in collaborazione con Christian De Sica che dovrebbe andare in onda il prossimo anno su Mediaset. San Lorenzo, questo il nome provvisorio, avrà la sua stesura a partire da settembre prossimo.

“Si tratta di numerose puntate di una fiction che potremmo definire multietnica, ha detto il regista alla redazione del sito RivieraOggi,it, che negli anni Ottanta ha dato la luce alla serie tv di successo I ragazzi della Terza C, amatissima dalle generazioni di adolescenti cresciute con Madonna e i Duran Duran. Vanzina ha detto di essersi divertito molto a creare quella serie, ma non solo. La sua carriera fra cinema e televisione è stata quasi sempre un successo e ha lanciato numerosi attori. Primo fra tutti Christian De Sica.

foto-1-enrico-vanzina

“Christian era apparso in Viuuulentemente mia, ma Sapore di mare è stata la sua prima occasione di farsi conoscere al pubblico. I produttori non lo volevano, ma noi ci siamo imposti perché conoscevamo il suo talento”, ha spiegato Enrico Vanzina, il quale ha sostenuto di non avere dei pupilli, anche se ritiene un grande onore aver lavorato con Gian Maria Volontè. Il regista, però, non ha potuto non esprimere le sue preferenze riguardo alle pellicole realizzate nel corso della sua carriera. Prima fra tutte Il pranzo della domenica, seguito da Vacanze di Natale e Sapore di mare.

Re del cinepanettone assieme a De Sica – l’attore spesso in coppia con Massimo Boldi – ha risposto anche ai tanti fan che rivorrebbero il duo ancora assieme. “Le loro gag erano irresistibili, ma la vita va così e una reunion non è proprio possibile”. Infine un piccolo accenno al cinema americano, ritenuto da Enrico Vanzina di un’altra categoria. “Ottime le esperienze con Leslie Nielsen e Rupert Everett, il quale non conosceva l’italiano ma recitò in South Kensington nella nostra lingua”. Cosa non rifarebbe? Il film Banzai, seguito di Io no spik inglish con Paolo Villaggio.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

One Comment

  1. Giuseppe

    agosto 31, 2013 at 18:52

    Consiglio a tutti di leggere “Il Gigante Sfregiato” di Enrico Vanzina……………fidatevi: un libro da non perdere per tutti glia amanti dei gialli stile anni ’50 e non solo !
    Giuseppe

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *