Junk Good – le schifezze diventano salutari: dal 26 agosto arriva la web serie di RealTimeTv.it

By on agosto 24, 2013
junk good real time tv web serie cucina

text-align: center”>junk good real time tv web serie cucina

JUNK GOOD LA WEB SERIE, DA LUNEDI’ 26 AGOSTO SU REALTIMETV.IT – Per la prima volta in assoluto l’emittente tv del gruppo Discovery Real Time lancia una web serie: a partire dal 26 agosto e ogni lunedì e venerdì, arriva JUNK GOOD, una serie di appuntamenti formato video dedicati al cibo, visibili esclusivamente online sul sito Realtimetv.it.

Dieci episodi di circa tre minuti in cui il junk food (il cibo spazzatura) diventa junk Good, ossia un piatto più salutare  e che non rinuncia al gusto. Dieci tutorial sui cibi più attraenti ma che solitamente sono preparati con ingredienti ad alto tasso calorico ed un basso valore nutrizionale. La missione di questo nuovo appuntamento è quella di riequilibrare le pietanza, trasformando questi cibi in qualcosa di più sano,  e leggero. Smetteremo di evitare ghiottonerie come gli onion rings, i crispy chicken, i donuts, il falafel con salsa di cetriolo e menta, la pizza, il plumcake con albicocche e nocciole, gli smoothies, il veggie burger con salsa al curry e le chips di verdure con ketchup home-made; questii appena elencati, infatti, saranno i primi dieci junk good proposti da Giulia Sbernini.

junk-good-real-time-web-serie-cucina-backstage

La preparazione di queste ricette sarà rapida, semplice ma soprattutto attenta alla scelta della qualità degli ingredienti rigorosamente genuini e naturali. Fresca, diretta, coinvolgente e veloce, la nostra Giulia Sbernini spiegherà ogni fase d’esecuzione della ricetta, svelando anche piccoli segreti e tecniche di cottura a basso contenuto di zuccheri e grassi saturi; fino a giungere al momento più gustoso: l’assaggio finale!

E per chi avesse voglia di riassaggiare, ciascun episodio di Junk Good rimane disponibile in ogni momento sul sito www.realtimetv.it. Junk Good è un progetto e una produzione realizzata per Real Time da Gnam Box, il social foodie project fondato dai due creativi Stefano Paleari e Riccardo Casiraghi. La regia è di Alessandro Dotti.

Scopri tutti i nuovi programmi che andranno in onda da settembre su Real Time: clicca qui!

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

One Comment

  1. rossella

    agosto 24, 2013 at 14:26:20

    Secondo me i programmi sul cibo sono davvero tanti. Ma io boccio anche Detto Fatto. Non e’ un problema di cucina. Sono contraria ai compromessi culturali. Ormai anche Clio Make up mi lascia perplessa. La ragione ti avvicina a questi format che ti sembrano piu’ innocenti rispetto al trash dei salotti. Pero’ non voglio essere bigotta e badare alla compostezza formale di un prodotto; perche’ sempre di prodotto si tratta.
    La prima impressione e’ stata ottima poi nel giro di qualche mese ho cambiato idea.
    Da bambina mi appassionava la critica televisiva. Oggi scrivere una recensione e’ impossibile perche’ ci vogliono anni per capire quel soggetto.
    Per fortuna non faccio questo lavoro!
    L’unica che non mi ha mai deluso e’ stata la Carra’: grandissima professionista! Lei aiuta tanto nel lavoro di critica perche’ ha il senso dell’arte! O la osanni o cestini il suo lavoro. Non ha sbagliato neanche un servizio fotografico e ha sempre gestito l’immagine del suo personaggio con un senso etico interpretato in valore assoluto. Non fa parte della storia quando e’ sul palco. Per lei “il verso e’ tutto!”
    Infatti le paparazzate la raccontano in maniera diversa. La moda non passa attraverso la sua persona e neanche attraverso il suo personaggio.

    La grande fortuna di Maria De Filippi passa dal suo primo piano. Pero’ lei non e’ come la Carra’! Ha la fortuna di avere un taglio degli occhi che negli anni ha dato vita al suo personaggio. Soprattutto le sopracciglia. Infatti i suoi servizi fotografici sono piu’ enigmatici della Dama con l’ermellino.

    All’universita’ si dovrebbero studiare anche queste cose. L’immagine e’ importante quando si veicola un messaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *