Leggende rock: il 12 agosto su Rai Due lo speciale dedicato a Elvis Presley

By on agosto 10, 2013
foto leggende rock elvis presley

text-align: center;”>foto leggende rock elvis presley

LEGGENDE ROCK CON ELVIS PRESLEY – Terzo e penultimo appuntamento con il programma musicale condotto da Perla Pendenza e dall’inviata Elena Ballarini, scritto da Domenico DimaRoberto Vecchi e Nicola Montese e diretto da Gaetano Morbioli. Il 12 agosto alle 23,55 su Rai Due, infatti, andrà in onda la puntata dedicata a uno dei padri del rock, Elvis Presley.

Dopo le puntate dedicate a Bruce Springsteen e Jimi HendrixLeggende rock si sposta a Memphis, patria di Elvis, dove egli comincerà il suo percorso di artista e stella della musica. Nato nel 1935 a Tupelo, proveniva da una famiglia assai religiosa che seguiva alcune assemblee. In queste circostanze capitò che il piccolo Elvis si esibiva con la chitarra, riscuotendo un discreto successo. Dopo aver partecipato ad alcuni piccoli concorsi ed essersi trasferito con la famiglia nella città più grande del Tennessee, riuscì a incidere un disco con la Sun Records di Sam Phillips, il quale intuì le doti del giovane ragazzo e decise di farne una star. Da quel momento la carriera di Elvis Presley decolla. In poco  tempo – parliamo degli inizi degli anni Cinquanta – conquistò i giovani americani e soprattutto folle di teeneger che quando assistevano ai suoi concerti mostravano tutti i sintomi di isteria collettiva.

foto-1-elvis-presley

Elvis, che oltretutto accompagnava alla musica un ballo sfrenato, aveva inventato un nuovo modo di divertire le masse, una strada che fino ad allora non era ancora stata praticata a quel livello. Il rock’n’roll si diffonde come musica dei giovani (ma non solo) ed Elvis è destinato a diventare una leggenda. Nel 1959 conosce la futura moglie Priscilla Beaulieu mentre tre anni prima comincia la carriera cinematografica. Tanti sono i film che Elvis Presley ha girato e nel quale ha lanciato tantissime sue hit: Fratelli rivali, Il delinquente del rock’n’roll, Pese selvaggio, Cento ragazze e un marinaio, L’idolo di Acapulco, Viva Las Vegas, Il monte di Venere, Frankie e Johnny solo per citarne alcuni.

La carriera di Elvis Presley – si parla di sessantuno album in ventiquattro anni e circa oltre un miliardo di dischi venduti nel mondo – raggiunge il picco nel 1973 grazie allo straordinario concerto Alhoa from Hawaii, tenutosi a Honolulu il 14 gennaio e visto via satellite nel mondo da oltre un miliardo di persone. Un evento che è ancora oggi ricordato dagli appassionati dell’artista che hanno più volte attraversato l’oceano per assistere ai suoi concerti, tenutisi soltanto nei confini degli Stati Uniti. Leggende rock racconterà proprio quel concerto, mostrando alcune delle immagini più significative e ascoltando alcune testimonianze come quelle del chitarrista italiano Ricky Portera, dei cantanti Bobby Solo e Andrea Mingardi, dei giornalisti Carlo Massarini e Luca Dondoni, del docente ed esperto di comunicazione musicale Gianni Sibilla, del produttore Guido Elmi e di Gianni Boncompagni. Infine ci sarà spazio anche per uno dei più famosi sosia italiani di Elvis.

L’ultima puntata di Leggende rock sarà dedicata a Bob Dylan.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

One Comment

  1. luisella

    agosto 15, 2013 at 14:39:30

    ciao,magari non e’ la sede opportuna ma siccome sono una superfan di elvis e ho visto la puntata a lui dedicata il 12 agosto su rai2 volevo sapere se si puo’ trovare sul web perche’ l’avevo registrata con my ski ma qualcuno (non voglio fare nomi…) me l’ha cancellata ed ora sono incazzata nera.

    ciao grazie lula

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *