Miss Italia 2013: finale in onda su La 7?

By on agosto 22, 2013
Foto di Miss Italia con Patrizia Mirigliani

text-align: justify”>Foto di Miss Italia con Patrizia MiriglianiMISS ITALIA 2013: FINALE IN ONDA SU LA 7? Il concorso di bellezza più famoso in Italia quest’ anno sta avendo non pochi problemi, soprattutto per quanto riguarda la classica finale che per anni è stata trasmessa dalla Rai. Come ormai saprete quest’ anno la tv di Stato ha deciso di non confermare il supporto alla manifestazione di bellezza e questo ha creato non pochi problemi a tutta l’ organizzazione del concorso. Nonostante comunque non ci sia ancora la copertura televisiva alle selezioni si sono presentate tantissime ragazze: più o meno lo stesso numero delle precedenti edizioni. Miss Italia rimane comunque nell’ immaginario collettivo degli italiani, anche se negli anni ha perso man mano pubblico passando da essere uno degli eventi di maggiore spicco per la Rai ad essere completamente cancellato.

Miss Italia 2013: la finale sarà a Jesolo. Ci sarà anche un cambio di location per quanto riguarda l’ edizione di quest’ anno, a quanto pare la città che ospiterà la finale del concorso sarà Jesolo che negli anni scorsi ha ospitato ‘Miss Italia nel mondo‘. Le trattative a quanto pare sono ancora in corso e ancora quindi manca l’ ufficialità della location. Per quanto riguarda la copertura televisiva, dopo che la Rai ha annunciato di non voler trasmettere la finale, Patrizia Mirigliani ha avuto contatti con Mediaset per portare Miss Italia su Canale 5. Successivamente però Mediaset ha deciso di rinunciare all’ evento e ha chiuso quindi le trattative, ma non è ancora finita perché ci sono altre due opzioni per portare Miss Italia in tv.

giusy-buscemi-miss-italia-2012

Miss Italia 2013: in onda su La 7 o su delle tv locali. A quanto pare quindi Patrizia Mirigliani e la produzione del concorso di bellezza stanno lavorando per trovare una soluzione per poter trasmettere l’ evento anche in tv. Le trattative in corso sono proprio con La 7 che a quanto pare sarebbe molto interessata a trasmettere l’ evento portando all’ interno di questo diverse novità. Nel caso in cui la trattativa non andasse a buon fine c’è anche un’ altra opzione da valutare. L’ idea è quella di trasmettere l’ evento su un gruppo di tv locali in modo da mandarlo in onda così in tutta Italia. Riuscirà quindi Miss Italia 2013 a trovare il suo spazio in tv?

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.

5 Comments

  1. Maria

    agosto 22, 2013 at 21:47:12

    E assurdo dai trasmettere Miss Italia 2013 su La7
    Da moltissimi anni è stata trasmessa sulla Rai..
    Ma sicuramente lo guarderanno in pochi

    • Anna

      agosto 22, 2013 at 21:53:53

      E poi a Jesolo!!! Dai su quest’anno state giocando sopra
      Una trasmissione importante e molto vista dagli italiani
      E voi che fate? La fate trasmettere a Jesolo
      E non a Montecatini e poi la cosa assurda e la 7

      • Anna

        agosto 22, 2013 at 21:59:33

        Vergogna veramente quest’anno avrà pochi spettatori su La 7…. io sarò il primo a nn seguirlo e poi in giro già ho sentito che alla gente nn piace l’organizzazione di quest’anno. Dai miss italia sulla rai ormai ha fatto la sua storia.

        • Peppe

          agosto 22, 2013 at 22:03:17

          Infatti molta gente quest’anno critica miss italia 2013 e pure secondo me pochi saranno gli spettatori. .. il primo io xk nn mi piace La 7 …. ognuno esprime il suo parere a me non piace … ma nn tutti piace La 7

  2. Rossella

    agosto 23, 2013 at 15:15:33

    Forse lo guarderanno in pochi: che importa! Resta un ottimo investimento per l’editore: passerà alla storia!
    Quella di Cairo aveva tutto il sapore di essere una scommersa persa in partenza però ho visto che ha fatto delle scelte importanti. Avere Dalla Chiesa e Sottile è una grande cosa. Un passaggio che ancora mi lascia sbigottita. Senza di loro non ci sarebbe stata partita. Cambiano proprio la fisionomia della rete e creano armonia: questo è il racconto della democrazia!
    Anche Santoro mi sembrava sprecato; un giornalista che ho sempre stimato: sono cresciuta con i suoi programmi! Però è tornato con uno stile che alla fine non gli appartiene.
    Anno Zero era tutta un’altra cosa.
    Adesso con questa nuova squadra non sembra più schierato. In video passava l’idea del tempo del riscatto; forse una parte del suo pubblico lo ha seguito per solidarietà e il suo lavoro è passato in secondo piano.
    Adesso rilanciarsi con Miss Italia significa prendere una posizione: Cairo entrerà in campo con un’idea nuova.
    Le polemiche intorno al concorso sono sterili. Oramai questi luoghi comuni hanno finito solo per creare dei ghetti ideologici.
    Si respira un certo estremismo e tutti diventiamo incorenti. Solo nei simboli dei partiti politici si vedono nuove icone. Invece, ad esempio, un cattolico o deve essere santo o deve prendere i voti. Altrimenti diventa ipocrita o bigotto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *