Processo Mediaset, Silvio Berlusconi condannato

By on agosto 1, 2013
Silvio Berlusconi

text-align: justify”>Silvio Berlusconi

PROCESSO MEDIASET CASSAZIONE RIGETTA IL RICORSO DI BERLUSCONI E RINVIA IN APPELLO LA PENA ACCESSORIABerlusconi condannato. Un Processo che ha pilotato completamente l’attenzione dei media quello riguardante Silvio Berlusconi e il caso Mediaset, accusato di frode fiscale e per questo già condannato in primo grado e in appello a 4 anni di reclusione e all’interdizione per 5 anni dai pubblici uffici. E con il ricorso presentato da Berlusconi, la sentenza era attesa per il 30 luglio ma ci sono voluti 2 giorni in più per avere il parere definitivo. La giornata peggiore è stata proprio quella di oggi, visto il ritardo della sentenza che era addirittura attesa alle 17 ma poi slittato tutto alle 19,45 in cui i giudici hanno confermato la condanna con il rinvio per l’interdizione dai pubblici uffici.

IL PROCESSO MEDIASET e l’attenzione riservata alla sentenza dei giudici anche a livello mediatico, ha dimostrato quanto l’Italia sia agganciata a doppia mandata alla figura dell’ex Premier Silvio Berlusconi tanto da far diventare le sue problematiche giudiziarie, fortemente legate al costume del Paese. In ogni caso, tale condanna confermata per Berlusconi, ha il sapore della solita disfatta italiana, soprattutto per quanto riguarda i suoi oppositori visto che l’indulto cancella 3 dei 4 anni a cui è stato condannato e per 1 anno non è prevista la carcerazione.

Silvio Berlusconi dunque dovrà discutere in appello della pena accessoria dunque interdizione ai pubblici uffici per 5 anni. Uno slittamento che va incontro però alla prescrizione a settembre, in ogni caso una sentenza negativa fino a un certo punto per l’ex Premier che anche stavolta, potrà cavarsela e uscirne indenne nonostante il reato gravissimo. Resta il fatto infatti che Berlusconi sia stato ritenuto colpevole del reato di frode fiscale e certamente questo, influirà inevitabilmente e sull’opinione pubblica e sulla stabilità del Governo delle larghe intese. Chissà a questo punto cosa farà il Pd e i parlamentari del Pdl che avevano minacciato dimissioni di massa…

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *