Rai 5, di scena la “favola” di Zemanlandia: un altro calcio è possibile?

By on agosto 4, 2013
Calcio e filosofia nel documentario su Zdenek Zeman

text-align: center”>Calcio e filosofia nel documentario su Zdenek Zeman

ZEMANLANDIA, LA “POESIA” NEL CALCIO SU RAI 5. La suggestiva leggenda di Davide contro Golia, nello sport come nella vita, fatica a trovare efficaci rappresentazioni, ma dentro le mura di Foggia, tra il 1989 ed il 1994, qualcosa di “magico” sembra essere realmente accaduto, sotto gli occhi increduli di migliaia di testimoni: quell’Olimpo del pallone nazionale scalato a mani nude da un gruppo di “proletari” armati esclusivamente di spirito di sacrificio, umiltà e voglia di divertirsi insieme al loro popolo, nasconde un messaggio che non può di certo rimanere confinato all’ambito calcistico. Profeta di un credo tattico tanto integralista quanto spettacolare, il tecnico boemo Zdenek Zeman ha scelto di spostare le lancette del tempo all’indietro per restituire al suo amato mondo sportivo quell’etica e quella filosofia che, soprattutto dopo l’ingresso in grande stile della finanza e delle sue spietate leggi nei rettangoli di gioco, sembravano destinate ad un veloce ed inesorabile oblio.

rai-5-logo-tv

RAI 5, ZEMANLANDIA: LA STORIA DEL “BOEMO” NEL DOCU-FILM DI GIUSEPPE SANSONNA. Sembra non essere finito mai l’incantesimo, per l’intera città dauna dove sotto i colpi degli anti-divi Baiano, Signori e Rambaudi (il cosiddetto “tridente delle meraviglie”) cadevano una dopo l’altra le corazzate del pallone nazionale, in una cavalcata vincente che in quasi 40 mesi aveva catapultato un’intera comunità da una dimensione provinciale ai gradini più alti della scena sportiva tricolore, ad un passo dall’Europa. Un miracolo non solo sportivo, replicato in forme diverse tanti anni dopo a Lecce, un altro angolo della Puglia convertito alla rivoluzione (culturale, oltre che tattica) del 4-3-3, quando però l’utopia zemaniana aveva già fatto i conti con la durissima realtà dei “palazzi del potere” calcistico, sfidati proprio nella fase ascendente della carriera del “Maestro di Praga”.

ZEMANLANDIA, LA FAVOLA DEL CALCIO-SPETTACOLO A FOGGIA SU RAI 5. Le clamorose denunce sul doping prima, i sospetti espressi a voce alta sulla lealtà di giocatori e dirigenti di club di vario livello in relazione agli “strani” finali di campionato poi, hanno condannato (direttamente o indirettamente, a seconda dei punti di vista) un protagonista di primissimo piano dello sport popolare per eccellenza ad un triste e lungo esilio, interrotto qua e là da qualche chiamata in periferia, prima del grande ritorno alle origini: l’abbraccio coi vecchi compagni di avventura Casillo, Pavone e soprattutto col pubblico più zemaniano d’Italia hanno riaperto, a quasi vent’anni dalla nascita ufficiale di Zemanlandia, le porte ad un mito mai passato di moda nella “capitale morale” del calcio-spettacolo degli anni ’90. Attualissimo nonostante le non poche novità (vedi l’esaltante parentesi a Pescara nella stagione 2011/2012 e la non altrettanto positiva esperienza a Roma l’anno successivo) seguite alla sua realizzazione ed uscita, il film-documentario sul fenomeno Zeman, curato in prima persona dallo scrittore e regista emergente Giuseppe Sansonna, si è conquistato un posto d’onore nei cuori dei tifosi foggiani e di tantissimi appassionati di calcio.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *