X Factor 2013 si farà a Milano: il cantiere di via Deruta non è stato sequestrato

By on agosto 9, 2013
X Factor 2013 Milano

text-align: center”>X Factor 2013 Milano

X FACTOR 2013 SI FARÀ A MILANO – X Factor 2013 si farà a Milano. Punto. Dopo le ultime voci di un possibile trasferimento a Torino, è arrivata la smentita da parte di Sky: i lavori nel cantiere di via Deruta stanno continuando a ritmo sostenuto e non è assolutamente vero che è stato bloccato. Pochi giorni fa, ci sono sono stati dei controlli scrupolosi, effettuati dall’ASL, che non hanno riscontrato problemi di alcun genere. Fila tutto liscio come l’olio. La cosiddetta tendostruttura verrà costruita nei pressi di una zona abitata e dovrà andare incontro ai giudizi della gente che vive nelle vicinanze: per evitare qualsiasi tipo di protesta, Deruta 20, FremantleMedia e Sky Italia hanno intelligentemente pensato di avere un incontro con quei cittadini che vivono in quella via, per elencare loro tutti i pro che una tale struttura può portare.

chiara-galiazzo-mika

LA TENDOSTRUTTURA E I BENEFICI DEL QUARTIERE – Quale sarà il beneficio dei benefici? Di certo quello di favorire il commercio di tutti i negozianti di via Deruta. Inoltre, verrà resa più verde la zona, piantando diverse varietà di piante ed estirpandone altre, quelle definite “infestanti”; e, infine, ci sarà un’area, proprio all’interno dello studio di X Factor, dedicata ai più piccoli, dove verranno svolte diverse attività di intrattenimento. E con la musica proveniente dalla struttura, cosa si fa? Niente paura, gli ingegneri hanno pensato veramente a tutto: sarà realizzato un impianto di insonorizzazione che non darà alcun tipo di disagio.

IL NUOVO PROGETTO DI SKY – Tutto ciò non è solo una bella favoletta che non avrà nulla di concreto. Sky non racconta frottole e ha sottolineato quello che vi abbiamo appena detto in un comunicato stampa: […] L’area privata sui cui sorgerà la tendostruttura, le cui pessime condizioni la rendevano in precedenza pericolosa e mal frequentata, sarà oggetto di un’importante riqualificazione urbana che, oltre a renderla più sicura, restituirà al quartiere un’area gradevole e a disposizione della comunità. Un progetto realizzato grazie ad importanti investimenti privati, in totale sintonia con Comune di Milano e altre istituzioni locali, nel pieno rispetto delle norme e delle procedure urbanistiche”.

About Pascal Ciuffreda

Classe 1992, un ragazzo come tanti, ma con un’ingovernabile voglia di comunicare scrivendo. Studente di filosofia con diverse passioni: divorare libri senza pregiudizi, seguire qualsiasi tipo di programma televisivo (da quelli incentrati sulla cultura a quelli più trash), ascoltare tanta musica, e scrivere articoli sui più svariati argomenti. Puzza sotto al naso, mai; entusiasta sempre di sperimentare e sperimentarsi. Il suo motto? Vivere militare est.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *