Anticipazioni Porta a Porta: larghe intese in bilico, Berlusconi e Pdl sulle barricate?

By on settembre 10, 2013
Porta a Porta sul caso Berlusconi

text-align: center”>Porta a Porta sul caso Berlusconi

IL CASO BERLUSCONI A PORTA A PORTA DI OGGI, MARTEDI’ 10 SETTEMBRE (h.23,30). Mentre in Parlamento si avvicina l’ora del voto sulla decadenza del senatore Berlusconi, condannato in via definitiva nel processo Mediaset, le scalette dei principali talk show e spazi informativi delle tv nazionali si adeguano al fermento del mondo politico, dando spazio a dibattiti no-stop sul futuro della legislatura ed in particolare sulle sorti personali dell’ex presidente del Consiglio. A Palazzo Madama oggi sarà scontro tra Pdl ed alleati da una parte, Movimento 5 Stelle e pezzi del centrosinistra dall’altra, ma non è facile azzardare previsioni sull’esito di una votazione che peraltro potrebbe slittare alla prossima seduta o a data da destinarsi, considerate le intenzioni bellicose emerse alla vigilia negli ambienti vicini al leader del centrodestra.

PORTA A PORTA, ANTICIPAZIONI: CON BERLUSCONI DECADE ANCHE IL GOVERNO? Il vero nodo della partita risiede nella crisi, minacciata in più occasioni dai falchi del Popolo della Libertà, delle larghe intese e di quell’esperimento di convivenza forzata dei due grandi partiti storicamente contrapposti, in una fase particolarmente delicata per gli equilibri istituzionali ed economici del Paese.

bruno-vespa-porta-a-porta-speciale

PORTA A PORTA, IL DILEMMA DEL PDL NEL GIORNO DECISIVO PER SILVIO BERLUSCONI. Se Silvio Berlusconi dovesse subire l’onta dell’estromissione dal Senato per mano dei parlamentari democratici, assicurano esponenti pidiellini di opposta “sensibilità” come Renato Schifani e Daniela Santanchè, il partito guidato dal Cavaliere non potrà fare a meno di trarre le dovute conseguenze, staccando la spina ad Enrico Letta nel giro di pochi giorni per chiedere l’immediato ricorso alle urne. Saranno il capogruppo del Popolo della Libertà alla Camera dei Deputati Renato Brunetta ed l’omologo democratico a Montecitorio Roberto Speranza a discutere insieme a Bruno Vespa, nel salotto “buono” della politica in tv, delle prospettive dell’attuale legislatura, quando almeno il primo round del confronto parlamentare sarà stato celebrato ed i giornali avranno riempito le prime pagine delle dichiarazioni più o meno al vetriolo dei diretti protagonisti della dura “contesa”.

La giunta per le elezioni del Senato, ad ogni modo, svolgerà tra oggi ed i prossimi giorni i suoi compiti in un clima a dir poco infuocato e probabilmente farà da ago della bilancia agli equilibri della maggioranza, chiamata alla prova più impegnativa dopo 5 mesi di alterne vicende ma di sostanziale (per quanto anomala) stabilità politica. Quale linea prevarrà nelle fila di Pd e Pdl, di fronte all’incombente “baratro” delle elezioni anticipate e della crisi economica di ritorno paventata espressamente da ambienti vicini all’esecutivo in carica?

 

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *