Facciamo pace: questa sera alle 21.10 su Rai2, il nuovo format con Niccolò Torielli e Federica Nargi

By on settembre 5, 2013
foto di facciamo pace con federica nargi e niccolò torielli su rai2

text-align: center”>foto di facciamo pace con federica nargi e niccolò torielli su rai2

FACCIAMO PACE: NUOVO ESPERIMENTO DI RAI2. Questa sera alle 21.10, Rai2 proporrà la puntata test di un nuovo programma: Facciamo pace. La trasmissione, che vede al timone due giovani volti quali: Niccolò Torielli e Federica Nargi, ha come obiettivo principale, quello di far riconciliare vittima e carnefice di episodi sgradevoli, accaduti in un tempo remoto. Il format, realizzato dalla casa di produzione Stand by me di Simona Ercolani, vanta tra gli autori Federico Moccia, scrittore del best seller Tre metri sopra il cielo. Il programma, che cercherà di accaparrarsi una vasta fetta di pubblico giovane, proporrà tra le storie di questa sera: quella di un ragazzo a cui veniva fatto uno scherzo ogni giorno durante l’anno scolastico, ma anche quella della ragazza del primo banco che veniva presa in giro per i suoi occhiali o i suoi chili di troppo. Per Torielli, conduttore di Archimede su Italia1, ed inviato delle Iene, si tratta di un debutto in terra Rai. L’ex velina di Striscia la notizia, data per certa a Colorado, ma sostituita dall’ex amica Lorella Boccia, torna a Rai2, dove esattamente un anno fa, stava partecipando all’adventure game Pechino Express, al via domenica, con la seconda edizione. Ospite della puntata sarà Paola Perego, da lunedì al timone della nuova Vita in diretta.

foto-logo-rai2

Moccia, autore del programma, ha così spiegato al portale Kataweb, l’intento del format: “Facciamo divertire, proponiamo una vicenda e la proponiamo nel tempo, anche ricalcando il periodo storico e i costumi di quel periodo. Per esempio ricordando chi vinceva Sanremo, con chi giocava la nazionale, cosa accadeva nel sociale. Insomma una sorta di inquadratura di quel tempo, per poi scendere e collocare l’evento specifico”. Compito dei conduttori sarà quello di far ragionare “i carnefici, al fine di stupire le vittime per farle ricredere, ma non sono affatto giudici di pace, non sono loro che hanno il potere di assolvere. Tra l’altro non sempre le vittime hanno voglia di fare pace, l’assoluzione non è affatto scontata. I conduttori dopo il racconto si avvalgono dei consigli e del parere della psicologa Elena Rosci. Quindi da una parte c’è il divertimento e dall’altra la capacità di scavare sull’entità del danno per rendere più empatico il pubblico da casa”.

Non mancherà, tra le storie trattate questa sera, quella di un ex migliore amico a cui è stata rubata la fidanzata. Il format non si rifà al genere emotainment, ma piuttosto cercherà di far divertire il pubblico da casa, offrendo ai protagonisti un’occasione per scusarsi. Con questa nuova emissione, Rai2 termina la sperimentazione di format estivi, cominciata a luglio scorso, con il reality scripted, rivelatosi poi un flop, Il mattino dopo condotta da Jane Alexander. Facciamo pace riuscirà a raggiungere gli obiettivi di rete, ed essere riconfermato in pieno periodo di garanzia? Domani scopriremo il verdetto del Dio Auditel.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *