La Cosa Tv diventa televisione a tutti gli effetti? Beppe Grillo smentisce

By on settembre 10, 2013
la-cosa

text-align: center”>Beppe Grillo e Roberto Casaleggio

LA COSA TV DIVENTA TV A TUTTI GLI EFFETTI? Questa la clamorosa rivelazione de L’Unità secondo cui la televisione di Beppe Grillo e il Movimento 5 Stelle diventerà un canale televisivo vero e proprio, dopo aver dichiarato guerra in ogni modo ai talk show politici. Stando alle indiscrezioni trapelate dal giornale inoltre verrà venduto, nelle prossime settimane, un decorder costosissimo pari a 60 euro che permetterà di seguire la televisione nata col web direttamente dal proprio televisore. Una notizia da far accaponare la pelle ai simpatizzanti del Movimento 5 Stelle, quella diffusa da L’Unità che però è stata prontamente smentita da Beppe Grillo su Twitter.

BEPPE GRILLO infatti si è subito preoccupato di smentire la notizia, una vera bomba nei confronti del Movimento, e su Twitter ha sottolineato:

La Cosa non è una televisione, ma un web channel e non distribuirà alcun decoder come riportato oggi da giornalisti (?) male informati.

E subito dopo ha chiarito:

La Cosa è trasmessa (e lo sarà) solo sul sito ufficiale: http://www.beppegrillo.it/lacosa

grillo-casaleggio

Ma per quale motivo un giornale come L’Unità avrebbe diffuso simile notizia con dovizia di particolari? Addirittura l’articolo del giornale a firma di Michele Di Salvo avrebbe dichiarato che “i diritti di immagine saranno riservati esclusivamente all’impresa Grillo, Casaleggio & Co. Si va dalle dirette streaming delle riunioni dei gruppi parlamentari, a quelle degli interventi in aula dei deputati 5 stelle”. Ufficializzando le dichiarazioni sentenziate da L’Unità che sarebbero scaturite dalla Casaleggio Associati, il giornale ha diffuso una notizia che ha già fatto nascere polemiche a tutto spiano, sia per quanto riguarda i membri del Movimento 5 stelle sia per quanto concerne gli oppositori del “sistema Grillo”. Da quanto scaturito però la notizia sarebbe una vera e propria bufala del giornale diretto da Claudio Sardo, che di certo non si dimostra affatto un simpatizzante della politica del Movimento 5 Stelle. Un vero e proprio colpo di testa o la notizia nasconde un fondo di verità? Forse l’obiettivo era proprio questo:  confondere l’opinione pubblica?

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *