Maurizio Costanzo torna con “Onorevole Dj” in radiovisione su RTL 102.5

By on settembre 7, 2013
Maurizio Costanzo

text-align: center”>Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo torna in tv, ma non solo. Da lunedì 9 settembre, infatti, il giornalista e conduttore televisivo marito di Maria De Filippi torna al suo primo amore, la radio. Ogni lunedì condurrà “Onorevole dj” in radiovisione su RTL 102.5 dalle 23 all’1:00 in compagnia di Pierluigi Diaco. I protagonisti del salotto di Costanzo e Diaco saranno esclusivamente gli ascoltatori: le loro storie, le loro opinioni sui fatti del giorno, commenti, provocazioni e notizie per un uno show che vuole essere irriverente, graffiante e divertente. Il programma si potrà seguire in radio al 102.5 e in televisione sul 36 del Digitale Terrestre e sul 750 di Sky. Entusiasta è sicuramente Pierluigi Diaco, soprattutto perchè dividerà la scena con uno dei suoi maestri: “Sono emozionato al solo pensiero. Dopo 20 anni di radio, mai avrei pensato di poter affiancare un numero uno della comunicazione italiana“.

maurizio-costanzo-a-rtl-102-5

Maurizio Costanzo iniziò proprio in radio nel 1970 con la tramissione “Buon pomeriggio” con Dina Luce per poi dedicarsi a tempo pieno alla televisione. Impegno che lo ha visto portare al successo molti programmi come il “Maurizio Costanzo Show”, terminato nel 2009, o “Buona Domenica”. L’ultima apparizione in tv risale al 2012 con “Italia in 4D” su Rai Storia e “S’è fatta notte” su Rai 1.  Dopo quasi un anno di pausa, ora tornerà in coppia con Pierluigi Diaco già compagno di viaggio di Costanzo in tv su Raidue, che ha così commentato: “Negli ultimi anni ho già avuto il privilegio di stargli accanto in tv. Da lui ho imparato una cosa fondamentale: che la curiosità è tutto nel nostro lavoro. Da settembre con Costanzo faremo divertire non poco i nostri ascoltatori“.

Una coppia che ha convinto subito il Presidente di RTL 102.5 Lorenzo SuraciRiportare Costanzo al suo primo amore, la radio in diretta, e’ una sfida che siamo sicuri, con Maurizio, di vincere

 

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

One Comment

  1. rossella

    settembre 8, 2013 at 8:43:47

    Allora: irriverente, graffiante e divertente? Meglio abbondare! Comunque divertente… Irriverente e graffiante sono vocaboli di repertorio, roba d’antiquariato… Si rischia l’effetto Santoro! Meglio divertente e basta!
    Secondo me un taglio volutamente irriverente non e’ credibile. Infatti lo stesso Santoro nelle sue inchieste piu’ graffianti mi e’ sembrato un po’ bigotto o comunque poco immerso nella storia contemporanea.
    Anche i settimanali di oggi ti danno la misura di una vita in cui non c’e’ un senso del limite tale da poter definire la trasgressione.
    Io mi fido delle riviste; si tratta di un documento che attraversa le generazioni – attraverso editoriali incentrati su temi d’attualita’, servizi di cronaca nera, interviste ai vip; rubriche di: cucina, fitness, moda, bellezza, benessere, libri e tanto altro- per poi finire nella posta del lettore che chiude il cerchio.
    Quindi si studia l’evoluzione del costume e chi fa televisione non dovrebbe essere moralista e/o dare l’impressione di non conoscere il costume.
    L’etica dovrebbe stare anche in questo. Questa settimana proprio su una rivista del genere ho trovato una rubrica erotica – anche se non ci trovo niente di erotico nell’ispirarmi alla pornografia- e mica mi sono scandalizzata. Certo e’ che qualche anno fa non avrei mai pensato di poter condividere certe nozioni con il resto della famiglia.
    Quindi c’e’ poco da essere irriverenti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *