Pechino Express: Alessio Sakara abbandona la gara

By on settembre 23, 2013
alessio-sakara-primo-piano

text-align: center”>pechino express 2 alessio sakara

PECHINO EXPRESS: ALESSIO SAKARA ABBANDONA – Quarta puntata questa sera per Pechino Express, l’adventure game di Rai 2 approdato quest’anno in terra Vietnamita (qui tutti i concorrenti di questa edizione). Dopo il grande ed inaspettato colpo di scena della scorsa puntata, quando è arrivata una nuova coppia, quella dei Figli Di, a giocarsi l’obiettivo Bangkok, questa sera prepariamoci ad assistere all’ultima avventura legionaria per uno dei concorrenti più forti di questa edizione. Come lui stesso aveva anticipato durante la prima puntata, è arrivato il momento per Alessio Sakara (Qui la sua scheda) di abbandonare il gioco e cedere il passo ad una più attempata new entry, che prenderà il suo posto nel gioco affiancando Stefano Venturini. A subentrare sarà il padre di quest’ultimo, Emilio Venturini, panettiere come il figlio, che sicuramente rimescolerà le carte in tavola e darà seguito a nuovi risvolti di gioco. 

alessio-sakara-amici-pechino-express-2

Nella gallery Alessio Sakara e Stefano Venturini

LA COPPIA DEGLI AMICI PERDE IL SUO ANELLO FORTE – Questa sera assisteremo dunque all’ultimo atto di Sakara in giro per il Vietnam, che sicuramente affronterà con la solita grinta che ha tirato fuori nelle precedenti tappe e che gli sono fruttate un posto in tutte le prove immunità fin ora sostenute, oltre ad una vittoria nell’ultima della scorsa settimana (con tanto di costoso caffè al gusto di escrementi come ricompensa ndr). Dopodiché, a partire dalla quinta tappa, come se la giocheranno insieme Stefano ed Emilio Venturini, la nuova coppia padre e figlio dopo quella dei “Ciavarri“? Tra Alessio e Stefano l’anello forte della catena si è sempre dimostrato Alessio, non per demeriti di Stefano Venturini, ma quanto piuttosto per una sua evidente predisposizione alo stress fisico dovuta anche allo sport che pratica. A costargli la partecipazione, tra l’altro, è stato proprio il suo sport che, a causa di alcune gare che lo vedranno protagonista, gli ha impedito di andare avanti nel gioco. Stefano ed Emilio, insieme, riusciranno a tenere l’alto ritmo mantenuto fin’ora? Ma soprattutto, la nuova coppia continuerà ad essere denominata come la coppia degli amici?

FUORI SAKARA, DENTRO EMILIO E I FIGLI DI: NUOVI SCENARI ALL’ORIZZONTE – L’unico (improbabile) impedimento all’entrata di Emilio potrebbe essere un’eventuale eliminazione della coppia degli amici, anche se, visto come se la stanno cavando nel gioco, questa ipotesi non trova molto spazio. Prepariamoci quindi a gustarci nuovi risvolti nella corsa verso Bangkok, con gli equilibri già disturbati dall’entrata di Costia e Giuseppe, gli odiatissimi figli di Gigliola Cinquetti approdati con un look stile Sorelle McLeod e che da subito si sono fatti odiare dai Ciavarri e dai laureati. Fin’ora, gli unici ad uscire di scena sono stati i “cuccioli di cobraNiccolò Centioni e Micol Olivieri, usciti dal gioco nella seconda puntata dopo aver collezionato soltanto ultime posizioni. Ancora 8 coppie in gara dunque, ma da adesso in poi, con i Figli Di in gara e con l’abbandono di un pezzo da novanta come Sakara, si stanno per aprire nuovi ed imprevedibili scenari . Ne vedremo delle belle.

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

One Comment

  1. Rossella

    settembre 24, 2013 at 11:35:09

    Mi ero prefigurata tutt’alta puntata; salvo solo la conduzione di Costantino e la marchesa, per il resto si sta rivelando il solito reality
    La marchesa è il personaggio rivelazione dell’anno! Questa (nobil)donna, non si sa come non si sa perché, riesce a collocarsi sempre al vertice della gerarchia: neanche il montaggio la tange!
    Qualunque massmediologo resterebbe affascinato dal suo personaggio; una figura che si propone come la perfetta sintesi del linguaggio dei mass media; la televisione di oggi sembra guardare il mondo dall’alto proprio come il primogenito dei Piovasco di Rondò; paradossalmente convince quel punto di vista che nella vita rende antipatico il professore o comunque l’educatore. Il personaggio filosofo o l’ intellettuale “isolato” -che proprio come Cosimo “guardava tutto, e tutto era come niente” – alla fine della fiera convince con buona pace del Manzoni, il quale si alzava tutte le mattine, di buon ora, per andare a lavare i panni in Arno. I suoi colleghi possono tranquillamente avvalersi di una modernissima lavatrice; per tutti gli altri resta l’opzione del freccia rossa che in un battibaleno gli consente di raggiungere la stazione di Santa Maria Novella. Ma perché spendere la vita ad aspettare che il bucato si asciughi? Pioggia, sole, vento, neve, grandine, smog e imprevisti vari. Decisamente no! Meglio una lavasciuga. Penso che la televisione non sia tanto distante da questo modello, anche quando prevale lo spazio degli Ondariva. Mai avrei pensato di assistere a certe scene sul secondo canale. Ho sempre guardato alla Rai come ad una sorta di paradigma della democrazia, un luogo pubblico capace di ispirare sobrietà e quindi senso della misura; se questo è il linguaggio è chiaro che non esiterà mai il dialogo, lo scambio di opinioni. Non ho mai compreso questo romanzo di Calvino che è ambientato sul finire del Settecento e viene scritto all’indomani dei fatti di Ungheria che lo portarono ad allontanarsi dal Pci; mi è sempre sfuggito il nesso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *