Salvo Sottile a Oggi: “Grazie ad Urbano Cairo ho ritrovato l’entusiasmo per il mio lavoro”

By on settembre 7, 2013

text-align: center”>

SALVO SOTTILE AD OGGI: “PER LA7 HO RITROVATO L’ENTUSIASMO PER IL MIO LAVORO” – Martedì 17 Settembre partirà su La7 il nuovo programma di cronaca di Salvo Sottile Linea Gialla. Il conduttore ha lasciato Mediaset dopo ben 22 anni e in un’intervista ad Oggi ha raccontato cosa si aspetta da questa nuova avventura. Ha detto che grazie ad Urbano Cairo, visionario vecchio stampo, ha ritrovato l’entusiasmo per il suo lavoro. Il programma tratterà cronaca a 360° e avrà un’impostazione diversa rispetto a quella di Quarto Grado. Innanzitutto ci sarà una maggiore interazione col pubblico da casa, anche grazie ai social network. “Non ci saranno tuttologi ma solo ospiti che prenderanno parte alla trasmissione perché avranno qualcosa da dire sul caso che stiamo trattando e che loro hanno seguito.” E questo aspetto sarà rafforzato anche dalla scenografia che vedrà lui al centro dell’Arena e alle spalle un monitor da cui seguire la “linea gialla”.

salvo-sottile-a-la7

Ci sarà un tavolo dove il conduttore “affronterà” i superospiti, il tutto sottolineato con un gioco di luci diverse. Sottile ha avuto modo anche di dire la sua sull’abbandono a Mediaset: “Oltre a Quarto Grado mi era stato proposto Matrix, poi c’è stata una marcia indietro non corretta e sono andato via”. Il conduttore voleva dedicarsi solo al suo libro e prendersi un anno sabbatico fino alla telefonata di Enrico Mentana che gli disse che a La7 cerchevano qualcuno che conducesse un programma di cronaca ed ha preso al volo questa occasione. Linea Gialla avrà anche la collaborazione di Fiore Di Rienzo, prima a Chi l’ha visto? che sarà il capoprogetto e lavorerà anche sul campo. Tra i casi trattati, anche quello di Emanuela Orlandi. Sottile ha rivelato come il target di La7 sia diverso da quello di Rete Quattro. Il canale punta ad un pubblico più giovane e lui e la redazione si aspettano un 4/5 % di share all’inizio, sperando che possa crescere…

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

One Comment

  1. rossella

    settembre 7, 2013 at 14:20:57

    Secondo me Sottile ha ottime chance perche’ in questi anni dove per molti giovani e’ stato difficile rimanere saldi nella difesa di alcuni valori lui ha conservato una certa disciplina. Del resto anche suo padre e’ una grande persona oltre ad essere un validissimo professionista.
    Per il resto e’ tutto nelle mani della storia!
    Dal mio punto di vista e’ stato un ottimo cronista e ha maneggiato la cronaca nera con il rispetto di chi conosce la vita della gente comune e le abitudini che si conservano in alcune realta’ di provincia. Anche la vicenda di Melania Rea e’ stata trattata con molta sensibilita’ e ha fornito la chiave di lettura di un’epoca mostrando l’altra faccia della mia generazione.
    Non e’ stata cosa di poco conto ormai sembra ovvio che ragazzi della nostra eta’ debbano avere alle spalle la vita di un cinquantenne.
    Il ritratto di questa ragazza ha toccato il cuore di molta gente perche’ il racconto appariva talmente ricco di particolari da sembrare un romanzo.
    Dalla fotografia che precede la conoscenza fino alla vita matrimoniale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *