Anticipazioni “Chi l’ha visto?”, puntata del 23 ottobre: dov’è Simona Floridia?

By on ottobre 22, 2013
federica-sciarelli

text-align: center”>Chi l'ha visto?

“CHI L’HA VISTO?”, ANTICIPAZIONI PUNTATA DEL 23 OTTOBRE: LA SCOMPARSA DI SIMONA FLORIDIA. Mercoledì 23 ottobre alle 21.05 nuovo appuntamento con Chi l’ha visto?“, il programma di Raitre dedicato alle scomparse e ai misteri insoluti condotto da Federica Sciarelli, che questa settimana tornerà sul caso della misteriosa sparizione di Simona Floridia (la foto è nella gallery), studentessa diciassettenne del Liceo Classico di Caltagirone (Catania), figlia di un funzionario di banca e di un’impiegata comunale, scomparsa il 16 settembre 1992. La ragazza quel giorno è uscita di casa intorno alle 18.30, salutando affettuosamente sua madre, come non faceva da tempo. Secondo le testimonianze delle sue amiche, appena uscita di casa Simona ha provato a mettersi in contatto da una cabina telefonica con Roberto, il suo ragazzo, residente ad Acireale. Un suo amico ha dichiarato inoltre di averle fatto un giro in vespa e di averla vista per l’ultima volta al Red Bar. Intorno alle 21.20 Luciana, la madre, si reca nel centro di Caltagirone a cercare sua figlia ma non la trova. Gli amici sostengono di averla vista nei paraggi fino a qualche minuto prima che la donna arrivasse, ma di Simona non è rimasta alcuna traccia…

federica-sciarelli-a-chi-l-ha-visto

VENTUNO ANNI DI SILENZIO SULLA SCOMPARSA DI SIMONA FLORIDIA. Le ricerche effettuate a vasto raggio si sono rivelate da subito inconcludenti. Il mistero si è infittito due anni dopo quando una ragazza sconosciuta e mai identificata, spacciandosi per Simona, ha telefonato alla segreteria di  “Chi l’ha visto?” con una disperata richiesta d’aiuto. La madre della ragazza, però, non ha riconosciuto la voce di sua figlia in quella misteriosa telefonata, che si è rivelata poi essere un tentativo depistaggio. Le ricerche non si sono mai interrotte negli anni e due amiche di Simona, dopo qualche reticenza, hanno testimoniato che all’epoca della scomparsa la ragazza frequentava segretamente una certa Alessia, una transessuale venezuelana originaria di Caracas, cartomante e forse anche maga, che la magistratura di Caltagirone è riuscita a rintracciare e sottoporre ad interrogatorio, ma la denuncia nei suoi confronti è presto caduta e la misteriosa Alessia è stata quindi rilasciata. Tuttavia, alcuni elementi trovati tra gli effetti personali di Simona, quali un ritratto molto somigliante alla trans, una pozione “magica” fatta di sangue mestruale, oltre che una serie di libri di magia, hanno alimentato nei genitori l’idea che la chiave della scomparsa della ragazza fosse proprio la cartomante venezuelana, la quale avrebbe trascinato Simona in mondo sommerso e pericoloso…

LA PISTA DELLA SETTA “CONTRO IL MALIGNO”. Al processo per falsa testimonianza, svoltosi nel 1996, Alessia è stata condannata a 6 mesi di reclusione. La condanna della trans ha spinto gli inquirenti a ritenere che la donna conoscesse effettivamente la ragazza scomparsa, accreditando inoltre l’idea che Simona frequentasse ambienti pericolosi e persone non raccomandabili all’insaputa della sua famiglia. I genitori hanno continuato a cercare la ragazza ovunque, seguendo una serie di segnalazioni che li hanno condotti all’incontro con Giusy, insegnante elementare in pensione, che ha offerto la sua casa come sede per le riunioni di una sorta di setta “contro il maligno”. In questo gruppo la madre di Simona ha conosciuto Giampiero, un uomo sulla trentina, che ha dichiarato di essere uno dei tre Gesù reincarnati sulla terra. L’uomo ha rivelato a Luciana che la figlia era nascosta a Milano, offrendosi di accompagnarla nel capoluogo lombardo insieme agli altri membri della setta per consentirle di vederla… ma l’incontro non è mai avvenuto e si è rivelato una grande farsa. Oggi, a distanza di 21 anni, qualcosa si è mosso e la verità sulla scomparsa di Simona Floridia potrebbe finalmente venire a galla.

“Chi l’ha visto?” è un programma di Giuseppe Rinaldi e Federica Sciarelli, a cura di Laura Rulli e Viviana Saita, prodotto da Barbara Mariani e diretto da Simonetta Morresi. L’appuntamento è per domani alle 21.05 su Raitre (clicca qui se ti sei perso/a la puntata precedente, durante la quale si è parlato dell’arresto del pirata della strada che ha ucciso Alessia Calvani).

 

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 Agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *