Don Matteo 9: Ecco la nuova sigla. Stagione più social e messa in onda in due tranche (video)

By on ottobre 10, 2013
don-matteo-9-terence-hill

text-align: center”>sigla don matteo 9 spoleto

DON MATTEO 9, LA NUOVA SIGLA CON TERENCE HILL, ANDRES GIL E GIORGIA SURINA – Ultime pedalate verso il ritorno in Tv del prete più buonista, retorico ed amato d’Italia: Don Matteo sta per ritornare. Nuova location, nuove storie e nuovi omicidi dal ritmo insostenibile per cittadine piccole quanto la vecchia Gubbio o la nuova Spoleto, ma sempre Terence Hill vestito in talare pronto a darsi sfida alla ricerca del malvivente che poi, a fine dell’episodio, confesserà tutto al prete della propria città un minuto prima dell’arrivo dei carabinieri. Anche se in 8 edizioni già andate in onda la linea di base è rimasta sempre identica a se stessa, il clima rassicurante ricreato nella fiction non smette di appassionare gli spettatori frementi di scoprire contro quali casi Don Matteo dovrà scontrarsi. Dal prossimo 24 ottobre, ore 21.10, ritorna su Rai 1 la nona stagione di una delle fiction più longeve della tv italiana, sempre seguitissima anche nelle frequenti repliche delle edizioni precedenti, e di cui in questi giorni stanno andando in onda i primi spot. Per tutti gli appassionati, piuttosto che aspettare il 24 ottobre, arriva da parte della Rai un bel regalino: la visione della rinnovata sigla di Don Matteo 9 con tutte le new entry circondate dai suggestivi scorci di una bellissima Spoleto (Il video dopo il salto).

andres-gil-don-matteo-9

Nella Gallery le immagini tratte dalla nuova sigla di Don Matteo 9

PERSONAGGI E SCORCI DI SPOLETO NELLA NUOVA SIGLA DI DON MATTEO – Non potrebbe ovviamente mai mancare, presente in apertura della sigla, il protagonista Terence Hill nelle vesti di Don Matteo che si reca in quel di Spoleto a bordo di un “praticissimo” tre ruote (che ovviamente non guida lui) da cui estrae la fedelissima bicicletta che non lo abbandona da ben nove edizioni. Segue ovviamente la sfilata di tutti i personaggi principali della serie, da un Maresciallo Cecchini (Nino Frassica) in compagnia di un simpatico asinello, ad un Capitano Tommasi (Simone Montedoro) privo della giovane mogliettina Patrizia (QUI i motivi dell’abbandono), a cui seguono l’ironica Natalina (Nathalie) Guettà, e tutte le new entry, da Nadir Caselli, a Laura Glavan, Giorgia Surina ed Andres Gil, vecchia conoscenza di Ballando e Pechino Express (QUI tutte le new entry di Don Matteo 9). Immancabile anche presenza del piccolo di turno, in questo caso una bambina affidata alle cure della canonica, e i suggestivi scorci di Spoleto valorizzati da un abile gioco di fotografia. Il tutto, accompagnato dal solito ed inconfondibile jingle presente sin dagli albori della prima stagione.

STAGIONE SUPER SOCIAL DIVISA IN DUE TRANCHE – Ma le novità di Don Matteo 9 (QUI le anticipazioni sulla trama) non si fermano solo all’entrata di nuovi personaggi ed all’uscita clamorosa di figure di punta, o alla nuova location e ne tanto meno ad una rinnovata sigla. La spinta in più di questa nona stagione arriva dal mondo social, sul quale il vecchio Don Matteo si è gettato a capofitto aprendo pagine Facebook e Twitter ufficiali, con tanto di hashtag #DonMatteo9 per commentare in diretta la puntata; entrerà nei trend topic già dalla prima messa in onda? Altra novità di questa nuova stagione riguarderà poi la messa in onda stessa, spezzata in due tranche; infatti, i primi sei episodi andranno in onda dal 24 ottobre fino al 28 novembre 2013, mentre i successivi 7 verranno trasmessi, sempre su Rai 1, dal 9 gennaio 2014 in poi, ogni giovedì. Di seguito, il link al video della sigla ufficiale di Don Matteo 9: Come vi sembra, a primo impatto, questa nuova stagione?

QUI LA NUOVA SIGLA DI DON MATTEO 9

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *