Flavio Insinna: “Il decimo compleanno di Affari Tuoi sarà una festa di famiglia”. E su Antonio Ricci

By on ottobre 12, 2013
foto di flavio insinna ad affari tuoi

text-align: center”>foto di flavio insinna ad affari tuoi

AFFARI TUOI-10 ANNI. Domenica sera e lunedì, su Rai1 andranno in onda due puntate speciali di Affari Tuoi, in occasione del decimo compleanno dell’access prime time. Flavio Insinna, attuale conduttore della trasmissione, accoglierà in studio, i quattro ex padroni di casa, per festeggiare questo decimo anniversario. Domenica sarà la volta di Max Giusti e Pupo, mentre lunedì ci saranno Paolo Bonolis ed Antonella Clerici. Le puntate saranno sostanzialmente uguali a quelle finora in onda, con la sola differenza che si giocherà per beneficenza: i premi saranno devoluti al Banco Alimentare. “Sarà una festa di famiglia, come quella che si farebbe per un bambino di dieci anni, ma allargata a tutti gli spettatori” – dichiara Insinna. Il conduttore, racconta inoltre, come è riuscito a riportare, i quattro ex padroni di casa, ad Affari Tuoi: “convincere i precedenti conduttori a tornare è stato semplicissimo come lo è sempre tra persone che hanno in comune il garbo e il rispetto. Mi sono fatto dare i loro numeri di telefono, li ho chiamati e gli ho chiesto se gli andava di festeggiare insieme. Paolo mi ha detto ’sono già la’, Antonella mi ha risposto ‘mi vesto e vengo’, Max e Pupo si precipiteranno”.

foto-logo-affari-tuoi

INSINNA REPLICA A RICCI. Era il 13 Ottobre 2003, quando Paolo Bonolis diede inizio a questa nuova avventura, destinata, da lì a poco, a cambiare tanto le sorti di Rai1, quanto quelle della rete concorrente: Canale5. “Dieci anni fa stavo girando don Matteo, ma tornavo a casa la sera in tempo per non perdermi Bonolis che conduceva il programma” – ricorda Flavio. Secondo il conduttore, che è tornato ad Affari Tuoi, dopo essere stato il padrone di casa tra il 2006 e il 2008, la chiave del successo sta: “nell’apparente semplicità con cui Affari tuoi diventa metafora della vita, che a volte è bella, altre infernale, e alterna vittorie e sconfitte. L’importante è non arrendersi, sapere che si può sempre ricominciare”. Ad Antonio Ricci che dichiara: “visti i nostri ascolti noi vorremmo i pacchi tutti gli anni, perché se poi Rai1 mette un programma intelligente”; Insinna replica: ci uniamo al suo augurio, anche noi vorremmo che Affari tuoi andasse avanti per tanto tempo. L’unica cosa che mi dispiace è che il nostro pubblico venga bollato come stupido”. Appuntamento domenica sera e lunedì, alle 20.35 su Rai1, dall’Officina delle Vittorie in Roma, per questo doppio appuntamento, destinato a restare nella storia della tv italiana.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *