Giancarlo Scheri: “Barbara D’Urso vero animale da telecamera. Per il GF un ritorno al passato. Forum molto più moderno”

By on ottobre 2, 2013
foto di giancarlo scheri

text-align: center”>foto di giancarlo scheri

DICHIARAZIONI GIANCARLO SCHERI, DIRETTORE DI CANALE5. “Canale5 è un brand fortissimo perché ha i più grandi talenti della tv. Antonio Ricci, leader dopo 26 anni facendo opinione, satira, denuncia sociale. Maria De Filippi, regina incontrastata degli ascolti, il sabato vince qualunque programma faccia. Paolo Bonolis, Gerry Scotti, Barbara D’Urso. Pomeriggio Cinque batte sempre La vita in diretta. Barbara è un vero animale da telecamera”. Con queste parole, il direttore di Canale5, Giancarlo Scheri, elogia i risultati della rete da lui diretta, che con l’avvento della nuova stagione televisiva, sta collezionando degli ottimi risultati. Le performance migliori sono quelle del day time, soprattutto nello slot pomeridiano, quando Canale5 continua imbattibile ad imporre la sua supremazia sulla concorrenza. Quanto alla mattina, Scheri si dice dispiaciuto del passaggio di Rita Dalla Chiesa a La7: “Mi dispiace, perché Rita è una grande professionista e una grande amica. Per lei non sarà facile entrare nell’orto della tv generalista con un programma quotidiano che va contro le due ammiraglie che hanno pubblici così fidelizzati. Certo noi non siamo preoccupati”. Allo stesso tempo il direttore si dice soddisfatto del nuovo corso di Forum: “Apprezzo molto il lavoro che sta facendo ora a Forum Barbara Palombelli: la sua capacità di guardare al sociale ha reso il prodotto molto più moderno”.

foto-maria-de-filippi-gerry-scotti-rudy-zerbi-jpg

ASCOLTI MATTINO5 E MATRIX. Oltre ai programmi di successo, Canale5 soffre, soprattutto nello slot della mattina e in quello della seconda serata, con la nuova edizione di Matrix. Quanto agli ascolti di Mattino Cinque e della trasmissione condotta da Luca Telese, il direttore sottolinea: “Mattino Cinque è partito un po’ basso all’inizio di settembre, ora è già salito. Il Matrix di Telese è un nuovo prodotto a tutti gli effetti e per questo deve ancora costruire il suo pubblico. Già nelle ultime puntate l’ascolto è cresciuto. Telese è uno dei giornalisti più preparati a livello politico. Il passaggio dal ghetto di La7 al bagno di folla di Canale5 è stato positivo”.

IL FUTURO DI CANALE5. Non solo presente, perché Scheri parla anche delle prossime produzioni di Canale5 a partire dal ritorno del GF, nel 2014: “L’obiettivo questa volta è scegliere il cast forte come quello del 2000 della prima edizione. Cerchiamo ragazzi con personalità e carisma”. Il direttore dichiara inoltre i suoi sogni nel cassetto: “Vorrei fare un programma come Apostrophe e lo farei condurre a Bonolis gran divoratore di libri. E sogno il ritorno di Drive In”. Non manca, infine, la steccata alla Rai: “Non capisco la scelta della Rai, che è servizio pubblico, di mandare in onda due volte a settimana le repliche di Montalbano”.

About Salvatore Petrillo

Avellino gli ha dato i natali, sotto il segno del Toro. La sua passione per la conduzione televisiva e tutto quanto fa spettacolo è nata con lui e fin da piccolo partecipa a feste, recite e saggi. All’età di 8 anni comincia lo studio del pianoforte frequentando poi il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino. Laureatosi prima in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli studi di Salerno e poi in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo presso l’Università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti, continua ad approfondire e conoscere meglio tutte le varie sfaccettature del mondo televisivo. Collabora con il quotidiano a tiratura regionale Corriere dell’Irpinia scrivendo di attualità, cronaca, spettacolo e con l’agenzia di organizzazione eventi ADVS di Roma. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Londra, dove ha cercato di rubare i trucchi del giornalismo anglosassone, torna in Italia per frequentare un corso di dizione e uso della voce e uno di conduzione televisiva presso l’Accademia 09 di Milano. In futuro sogna di farsi strada nel mondo della conduzione televisiva e dello spettacolo.

One Comment

  1. Rossella

    ottobre 2, 2013 at 18:29:02

    Forum moderno? Ho visto una causa che aveva come oggetto del contendere la difficoltà di elaborare il divorzio dei genitori! Adesso che il rapporto genitori figli è cambiato ci potrebbe anche stare. Onora il padre e la madre significava anche accetta le loro scelte. Ma comunque il discorso non tornerebbe uguale. I miei genitori non sono divorziati ma anche volendo non avrebbero mai potuto rifarsi una vita perché non abbiamo avuto tate o seconde auto e crescere un figlio nella quotidianità ti porta via molto tempo e tantissime risorse economiche. Quindi della modernità di Forum ho i miei dubbi, sicuramente racconta uno spaccato di società e lo fa nel migliore dei modi. Però quando si parla di famiglia non mi sembra molto realistico perché nella vita di ogni genitore ci sono delle priorità e non tutti possono adempiere allo stesso modo. Accade comunque che si crea un calore umano che non si ricostruisce tanto facilmente. Questi temi andrebbero affrontati partendo dalla cronaca nera e scavando nelle dinamiche che attraversano tutti i ceti sociali. Forse la televisione non è sempre capace di raccontare dignitosamente la disperazione. Si dovrebbe infondere ottimismo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *