I tutorial di Detto Fatto: Con Donna Rita diamo nuova vita a vecchie maglie e jeans smessi

By on ottobre 22, 2013
detto-fatto-donna-rita-caterina-balivo-tutorila

text-align: center”>detto fatto caterina balivo rai 2

DETTO FATTO, DARE NUOVA VITA ALLE NOSTRE T-SHIRT CON LE IDEE DI DONNA RITA – Voglia di rinnovare quel vecchio maglione riposto nell’armadio, quella t-shirt smessa ma a cui siamo tanto affezionati o magari quella anonima polo acquistata anni addietro ma mai messa perché troppo banale? Se è l’idea quella vi manca, Donna Rita ne ha sempre una pronta da sfornare, e quella che ci suggerisce oggi dal bancone di Detto Fatto è davvero molto creativa e facilissima da realizzare. Donna Rita ci insegna come ridare vita ad un’anonimo capo di vestiario semplicemente applicandoci sopra suggestive sfoglie, capaci di formare disegni di qualsiasi complessità semplicemente con uno strofinio; il tutto coadiuvato dall’utilizzo di praticissimi stencil! Ecco come realizzarle. 

I tutorial di DETTO FATTO: Titti e Flavia ci insegnano come pulire scarpe di camoscio, pelle, vernice e sneaker in modo naturale e con risultati impeccabili! CLICCA QUI

detto-fatto-donna-rita-riciclare-maglie

Nella Gallery le t-shirt create da Donna Rita a Detto Fatto

OCCORRENTE – Per realizzare l’idea suggerita da Donna Rita abbiamo innanzitutto bisogno di procurarci una maglia a nostra scelta o, come vedremo dopo nel Suggerimento in più, di un paio di jeans da rinnovare. Poi, dobbiamo avere a portata di mano un rotolo metallico da foiling, elemento facilmente reperibile in qualsiasi reparto fai da te. Per applicare il rotolo sul nostro capo d’abbigliamento bisogna procurarsi della colla missione a lunga essiccazione, anch’essa facilmente reperibile in qualsiasi centro per il fai da te; al momento dell’acquisto, se vogliamo poi sveltire la procedura di decoro, scegliamo una colla che essicchi nel giro di poche ore. Procuriamoci uno stencil a nostro piacimento, che possiamo sia acquistare che scaricare direttamente da internet sul sito di Donna Rita, del nastro adesivo, una spatola di plastica, un pennello ed un foglio di alluminio delle dimensioni della maglia.

PROCEDIMENTO – Per prima cosa stendiamo la nostra maglia sul piano da lavoro ed inseriamo all’interno il foglio di alluminio, che fungerà da isolante ed impedirà al retro della maglia di sporcarsi. Attacchiamo la maglia al piano con del nastro adesivo, e sempre con il nastro adesivo posizioniamo lo stencil sulla maglia nella posizione che preferiamo. Con un pennello o con un batuffolo di cotone ben imbevuto spalmiamo la colla missione negli spazi vuoti dello stencil, rimuoviamolo e lasciamo che la colla diventi trasparente; ci vorrà all’incirca una mezz’oretta. Passato tale tempo possiamo srotolare il rotolo da foiling sulla colla, pressarlo per bene con le dita facendosi magari aiutare anche da una spatola di plastica, e quando sarà ben incollato tiriamo via la sfoglia di foiling e godiamoci il risultato della nostra creazione! ATTENZIONE: Nel lavaggio in lavatrice escludere la centrifuga ed utilizzare il programma per capi delicati; sarebbe preferibile lavare a mano senza strizzare.

IL SUGGERIMENTO IN PIÙ – Non solo le t-shirt, ma anche sui jeans questa tecnica rende bene l’effetto. Come Donna Rita e Caterina Balivo hanno ricordato, qualche tempo fa un noto stilista toscano ha impazzato nel mercato della moda con dei pantaloni con sfoglie di foiling applicate, vendendo i capi in questione ad alte cifre in lire. Per riprendere lo stesso effetto su jeans il procedimento è lo stesso applicato per le maglie; in questo caso non utilizzeremo lo stencil ma spennelleremo direttamente la colla missione sui pantaloni. In questo caso il tempo impiegato per raggiungere la trasparenza della colla sarà di circa un’ora/un’ora e mezza, dopodiché si potrà procedere come nel caso delle maglie.

Per tutti gli altri tutorial di Detto Fatto continuate a seguirci su LaNostraTv.it!

LEGGI ANCHE:

Detto Fatto – Con Fabiano Oldani impariamo a curare nel modo giusto Ciclamini, Erica e Veronica: CLICCA QUI

Detto Fatto – Tartaughe palustri e tartarughe terrestri, prendiamocene cura con i consigli di Maura Nardi: CLICCA QUI

Le ricette di Detto Fatto – Cannoli alla norma con Caterina Balivo e le new entry Chissenefood: CLICCA QUI

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *